Soglio (Monte) da Pian Audi

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Sud
quota partenza (m): 900
quota vetta/quota massima (m): 1970
dislivello totale (m): 1070

copertura rete mobile
vodafone : 57% di copertura
tim : 75% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: Andrea81
ultima revisione: 08/01/09

località partenza: Pian Audi (Corio , TO )

cartografia: Fraternali 1:25.000 n.9 Basse Valli di Lanzo, Alto Canavese, Ceronda e Casternone

accesso:
Si raggiunge Corio, tramite Ciriè oppure da Lanzo, e giunti nella piazzetta principale, si segue a destra per Pian Audi. Si percorre la tortuosa stradina fino alla frazione, che si supera, parcheggiando nell'ultimo spiazzo prima che questa diventi sterrata (qui inizia il sentiero estivo per Case Ciochet/Alpe Soglia). Se la strada lo consente, è possibile proseguire almeno fino al bivio per case Ciochet, oppure ancora oltre lungo la sterrata (pochi parcheggi).

note tecniche:
Percorso assolato, dove la neve si trasforma (e sparisce) in fretta.

descrizione itinerario:
Da Pian Audi, si sale per il sentiero estivo (palina) che conduce alle Case Ciochet, oppure se si è riusciti ad arrivare in auto al bivio sotto questa frazione, basta seguire la strada in salita per un centinaio di metri, toccando il piccolo gruppo di case. Da qui si percorre la strada, individuando però le scorciatoie (non molte). Una di queste è proprio di fronte alle case Ciochet, si attraversa la breve fascia boscosa in direzione nord, per poi uscire in un bel prato, prima di ritrovare la strada nei pressi delle Case Ieri, e quindi su scorciatoia alle Case Rui. Oltre è necessario seguire fedelmente la strada (pendii troppo boscosi o troppo ripidi) fino a circa 1400 m quando cioè si esce dal bosco e si giunge ad un bel ripiano, ai piedi del lungo pendio che scende dall'anticima. Si risale il pendio con percorso a piacere, incrociando ancora alcune volte la strada, toccano le numerose baite sparse, fino all'ultima, il rifugio Alpe Soglia 1670 m. Ora non resta che salire l'evidente valloncello che scende dal colletto a destra dell'anticima. Dal colle si volge a destra, percorrendo l'ampia dorsale inizialmente pianeggiante fino ai ruderi appena sotto la cima. Ultimo brevissimo strappo e si è in vetta 1970 m (statua della Madonna e tavola d'orientamento).
Discesa per la via di salita, oppure percorrendo la dorsale sud-est, per poi scendere nell'avvallamento sottostante, e prima del bosco si traversa verso destra per andare a ritrovare la strada a circa 1500 m.