Pian Paris (Punta) giro Colli Sabbione, Porta del Villano, Malanotte da Cortavetto

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1230
quota vetta/quota massima (m): 2738
dislivello totale (m): 1800

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: dade81
ultima revisione: 11/04/10

località partenza: Travers a Mont (San Giorio di Susa , TO )

punti appoggio: Rif. Amprimo (1385 m) o Rif. Toesca (1771 m)

bibliografia: R.Aruga, C.Poma. CDA. Dal Monviso al Sempione. N° 14

note tecniche:
Utili coltelli e ramponi su tutto il percorso.

descrizione itinerario:
Si può lasciare la macchina nei pressi del Paradiso delle Rane passando da San Giorio oppure, passando da Bussoleno, alle Sagnette.
Una volta passato il Rifugio Amprimo (1385 m) ci si dirige verso il Rifugio Toesca (1771 m)e succcessivamente le Bergerie del Balmerotto (2120 m), le quali in alcuni anni possono non essere visibili perchè ricoperte dalla neve.
Dal pianoro di queste bergerie i pendii cominciano nuovamente ad impennarsi e si punta verso il colle del Sabbione (2560 m). Dal colle ci si dirige verso sinistra per raggiungere Punta Pian Paris (2738 m), si può tenere in gran parte la dorsale in condizioni ottimali o meglio il pendio, perdendo magari anche un po' di dislivello se la neve è troppo dura.
Una volta raggiunta la punta si possono togliere le pelli e cominciare la discesa verso il piano delle Cavalle passando per il colle della Malanotte, si perdono circa 600 m di dislivello.
Successivamente si rimettono le pelli per risalire per circa 400 m in direzione della Porta del Villano (2663 m).