Boazzo (Scoglio di) Aldebaran

difficoltà: 5c / 5b obbl / A2
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota base arrampicata (m): 1200
sviluppo arrampicata (m): 245

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: gulliver
ultima revisione: 01/09/17

località partenza: Lago di Boazzo (Daone , TN )

punti appoggio: Lago di Boazzo

accesso:
Parcheggiare alla diga di Boazzo (o in alternativa presso il Bar Ristorante Boazzo dopo le prime gallerie), tornare indietro dalla diga per 50 metri ed entrare nel bosco a sx in corrispondenza di una traccia. Sorpassare una baracca abbandonata e poco dopo girare a sinistra verso l’evidente diedro rampa.
Scritta alla base.

note tecniche:
Difficoltà: VI e A2 (R3)
E’ la prima via che raggiunge il bosco sommitale sullo scoglio di Boazzo, aperta nel 1983.
Via classica alpinistica di arrampicata mista varia ed impegnativa dove è necessario integrare nelle parti in libera e staffare su protezioni veloci nella parte in artificiale.
Oltre all n.d.a. portare una serie completa di friend e microfriend, serie di eccentrici e dadi e due staffe per ogni componente della cordata. Consigliato il martello e una piccola serie di chiodi di varie fattezze.
Tutte le soste sono chiodate a 2 fix del 10 di inox. Presenti in via circa 15 fix dell’8 e i chiodi usati in apertura.
Libro di via alla S9.
Per una ripetizione considerare 6/7 ore.
Sconsigliata dopo grandi pioggie, la parete si asciuga lentamente in assenza di forti venti.

descrizione itinerario:
Salita
dettagli sulla relazione

Discesa
Una volta raggiunta la S9 seguire assicurati una traccia molto delicata sulla destra che costeggia la parete sottostante.
Primo tiro: 35mt, traversare a destra. Sosta attrezzata a spit.
Secondo tiro: 35mt, in salita sulla destra.
Sosta su pianta da attrezzare.
Terzo tiro: 30mt, in salita sulla sinistra, sosta su rete paramassi da attrezzare.
Alle reti paramassi, slegarsi e proseguire sulla sx alzandosi leggermente fino a traversare una placca inclinata di granito e conseguentemente scendere nel bosco seguendo una traccia e incontrando il ruscello, le corde fisse e le scalette di ferro fino a raggiungere la strada.

altre annotazioni:
prima salita: Severangelo Battaini, Angelo Ferraglio - 13 ottobre 1983
ripulita e richiodata: dal giugno 2016 con la collaborazione di Matteo Mariniello

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale