Pania della Croce Colle della Lettera - Apuane selvagge

L'itinerario

difficoltà: TD+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 1350
quota vetta (m): 1711
dislivello complessivo (m): 320

copertura rete mobile
tim : 100% di copertura

ultima revisione: 20/04/09

località partenza: Piglionico (Molazzana , LU )

punti appoggio: Rifugio E. Rossi

note tecniche:
Questa salita richiede il superamento di due lunghezze tecniche e sostenute, soprattutto la prima. Il resto della salita è sempre interessante, seppur di minor ingaggio.
La valutazione è da ritenersi "TD sostenuto"

descrizione itinerario:
Avvicinamento:
Dalla cappella del Piglionico fino al Rifugio Rossi, da qui verso la Focetta del Puntone, quindi costeggiare il Colle della Lettera. Alcuni speroni rocciosi si protendono sul pendio innevato. Individuare un ampio diedro su cui scende una bella colata ghiacciata.

Descrizione:
L1 Cruciale tiro iniziale, breve rampa nevosa fino alla base di un tettino roccioso che si supera a destra (chiodi da posizionare su roccia) prendendo in pieno la colata di ghiaccio sugli 80°, poi più erta e stretta, 85/90°, chiodo rosso presente su roccia a destra. Poi dopo un tratto più dolce sosta con uno spit su di un terrazzino;

L2 Leggermente a destra su ghiaccio a 75/80° che declina sul pendio successivo che si percorre fino alla base di alcuni speroni rocciosi affioranti. Sostare allestendo una sosta a chiodi sulla destra di questi;

L3 Tenersi a destra per il canale che poi si restringe. A questo punto ancora a destra scavalcando con cura una costola di roccia verso il pendio più aperto ed appoggiato, allestire sosta su muretto ben fessurato;

L4 Sempre verso destra lungo un canalino poco accennato. Indi su per un ampia pagina di neve e ghiaccio ripida fino agli 80°, sosta poco sotto la cornice su rocce scomposte (se si dispone di corde da 60 m, altrimenti sosta su viti o fittoni sul pendio);

L5 Puntare decisi alla cresta, scavalcarla e posizionarsi comodamente sul piano leggermente inclinato che porta alla vetta.

Discesa:

Salire fin quasi in vetta, prima di questa tagliare in diagonale a destra puntando al vallone dell’Inferno che riconduce verso il Rif. Rossi