Grammondo (Monte) da Castellar

L'itinerario

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 342
quota vetta/quota massima (m): 1372
dislivello salita totale (m): 1030

copertura rete mobile
vodafone : 20% di copertura

contributors: Il_Montanaro
ultima revisione: 22/02/10

località partenza: Castellar (Castellar , 06 )

punti appoggio: Menton

cartografia: IGN - Carta Francese

note tecniche:
Escursione lunga, ma facile. Ultimo tratto lievemente ripido, ma mai troppo esposto.

descrizione itinerario:
Da Menton si seguono le indicazioni stradali per il piccolo paesino di Castellar. Raggiunta la piccola salita (Avenue de la Veuve Asso) che porta nella piazzetta principale, e il centro sorico visibile in alto alla nostra destra si imbocca la stradina che ridiscende con una decisa svolta a sinistra (Avenue de Saint Antoine) fino a raggiungere un piccolo parcheggio. Lasciata l’auto al parcheggio si prosegue lungo la strada dove si trovano subito le indicazioni per Sospel e Castillon, mentre sul muretto alla nostra sinistra le indicazioni per la Cappella del Col du St. Bernard. Si risale la strada e dopo pochi metri si svolta subito a destra, dove si trovano le indicazioni per il Camping La Ferme St Bernard e il rifugio Gambino, inoltre poco più avanti si trovano le paline sentieristiche per il Col du St Bernard. Le paline sono realizzate in legno scuro e di medie dimensioni.
Seguendo l’indicazione si inizia a salire lungo una piccola carrozzabile con fondo in cemento che risale tra le abitazioni fino a raggiungere un bivio, dove si trovano altre paline che indicano il Col du St. Bernard a sinistra. Si continua dunque lungo la strada cementata, facendo attenzione in quanto è spesso frequentata da ciclisti e purtroppo a volte da moto da enduro. Lungo il cammino si passa nei pressi di un piccolo campeggio dove è già ben visibile il Col du St. Bernard con l’omonima chiesetta che dopo circa 15 – 20 minuti di cammino e passando vicino un piccolo alpeggio lo si raggiunge. Inoltre proprio nell’alpeggio appena sotto il colle è possibile fare rifornimento di acqua.
Dal Col du St. Bernard si prende il piccolo sentiero che passa in prossimità di un rudere di un vecchio alpeggio e seguendo il sentiero ben evidente e segnalato si raggiunge un piccolo casolare abbandonato chiamato Mourga. Il percorso prosegue dritto e seguendo sempre le indicazioni per Sospel e la Colla Bassa su sentiero più stretto e spesso ostacolato dalla vegetazione. Si risale a zig zag fino ad una piccola casotta dove proseguendo ancora per qualche decina di metri si raggiunge di nuovo la strada carrozzabile che proviene dall’ultimo alpeggio che abbiamo lasciato prima di intraprendere il sentiero. Da qui si svolta a sinistra e risalendo la strada si giunge alla Colla Bassa, costituito da un piccolo alpeggio con recinto e con la vista sul versante opposto verso il cuneese e Sospel.
Qui troviamo le indicazioni per il Grammondo (Le Grand Mont) che seguendo la carrozzabile alla nostra destra e salendo in direzione della cima si giunge alla fine della strada. Qui inizia il sentiero che poco visibile ci porta con un paio di zig zag fuori dalla vegetazione. La salita finale alla cima è moderatamente ripida, il percorso segnato con una riga gialla sulle rocce, è piuttosto intuitivo fino in cima. In questo tratto bisogna prestare attenzione in discesa in quanto la pendenza e il terreno sdrucciolevole aumentano il rischio di scivolare.