Breva (Monte) dalla Val da Fain

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 2100
quota vetta/quota massima (m): 3104
dislivello salita totale (m): 1000

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: francorossigeologo
ultima revisione: 06/04/09

località partenza: Diavolezza (Pontresina , Maloggia )

cartografia: CNS n.269

note tecniche:
Il Monte Breva è un balcone panoramico situato al confine italo-svizzero subito a N della Forcola di Livigno; può essere salito quindi sia dal versante italiano, con percorso più diretto, sia da quello
svizzero, con percorso molto più lungo (la val da Fain è lunga oltre 7 km!) ma più vario. Il percorso qui descritto è una variante leggermente più diretta del normale percorso per cresta (difficoltà
E) che prevede prima di raggiungere il passo La Stretta (3 ore per 350 m di dislivello!) e poi di percorrere la cresta SE dapprima su sentiero e poi per dossi di rocce rotte

descrizione itinerario:
Lasciata l'auto al parcheggio della funivia Diavolezza si scende al ponte sul rivo Bernina risalendo la vallata opposta (Val da Fain). Fino al Passo La Stretta sono 7 km di ascesa per 350 m di dislivello
(circa 3 ore). Raggiunta L'Alpe La Stretta io però ho preferito salire in diagonale su pendii erbosi sul lato sinistro del vallone in modo da guadagnare quota senza passare dal Passo La Stretta (era
un'altra ora di cammino praticamente in piano) raggiungendo le evidenti spalle glaciali a quota 2700 circa poco prima della cresta SE della montagna. Di qui si sale verticalmente in una vallecola che si innalza verso la fine in un canalone detritico, dopo il quale si è sui dossi che precedono la vetta. Si sale senza percorso obbligato raggiungendo la cresta sotto la vetta in corrispondenza di un piccolo laghetto e da qui, seguendo gli ometti dellla vita normale per cresta, la cima dal panorama grandioso.
La discesa si consiglia per il percorso di salita.