Peracontard (Colle) quota 2244 da San Giacomo di Demonte

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1312
quota vetta/quota massima (m): 2244
dislivello totale (m): 932

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: matte978
ultima revisione: 05/04/09

località partenza: San Giacomo di Demonte (Demonte , CN )

punti appoggio: nessuno

cartografia: IGC foglio 112 Valle Stura 1:25.000

note tecniche:
Itinerario con pendenze abbastanza continue da sopra il Gias Burel. Ottima alternativa al Monte Gorfi.
La cima non è nominata ma è conosciuta localmente come Cima Peracontard (sulle carte è indicata come q. 2244)

descrizione itinerario:
Da San Giacomo di Demonte (1312) per strada in genere innevata fino a fine marzo si giunge dopo una strettoia (presa d'acqua) all'ampio anfiteatro formato dal cerchio montuoso Burel, Omo, Bram e Grum.
Da qui si prende in direzione ovest (sx) la strada per il Gias Burel (1660 ca.). Dalle ultime costruzioni del gias si cala sul fondo del rio che discende dalla Cima Burel e si prende a salirne lo stretto solco che, con moderata pendenza permette di salire oltre il Gias Contard. Occorre poi, nel punto giudicato migliore, traversare verso sx e portarsi sull'ampia dorsale che discende dalla Cima Peracontard. Il percorso è ormai evidente e risalita la dorsale con alcuni tratti abbastanza ripidi si supera una spalla e con ultima impennata si giunge sulla Cima Peracontard.
Nel caso il fondo del valloncello dopo il Gias Burel fosse poco innevato (sassi) è preferibile salire direttamente l'evidente dossone sulla dx orografica del rio e giungere con percorso nel complesso più agevole, anche se più lungo, sulla dorsale di cui sopra a q. 1850 ca.
Discesa per lo stesso it.