Pradella (Monte) dalla Valle Sanguigno

L'itinerario

tipo itinerario: altro
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 970
quota vetta/quota massima (m): 2625
dislivello totale (m): 1700

copertura rete mobile
tim : 0% di copertura

contributors: FabioGi
ultima revisione: 22/03/09

località partenza: Centrale di Aviasco (Valgoglio , BG )

punti appoggio: nessuno

note tecniche:
Gita isolata,di notevole sviluppo orografico che necessita di un'accurata preparazione sul giusto periodo, raggiunge una delle cime piu'inacessibili delle Orobie: il primo terzo si svolge accidentato percorso nel bosco, il secondo lungo falsopiano centrale, poi ampi pendii selvaggi e grandioso panorama finale in cima, la cui breve cresta va percorsa con attenzione. Richiede neve assestata alle quote mediobasse.

descrizione itinerario:
Si parcheggia in piccolo spazio alla Centrale di Aviasco; sorpassato il ponticello antistante si prende a salire ripidamente verso sx il sentiero che in pochi minuti porta a una bella Baita in terreno aperto, poco sopra si incontra la mulattiera che superando pendii ripidi e accidentati porta sopra le cascatelle del Torrente della ValleSanguigno e arriva nei pressi della Baita Gianpace che si lascia a sx; Qui la Valle si apre e comincia la vera gita sciistica.
Si percorre il fondo valle talvolta superando resti di slavine provenienti da dx e passata la Baita Vecchia 1470m. si continua aggirando le valangose pendici SudOvest del Monte Crapel, alle Baite Bindagola 1700m. si rimonta a dx il piano inclinato e si entra nella parte alta dominata dal Pizzo Salina; lasciato a sx il canale che sale verso Baita Presponte (alternativa di salita) si rimonta in direzione Nord stando lontani dal ripido versante Ovest del Crapel e per successivi dossi dei Laghetti Alti 2250m sempre meno ripidi si giunge a dx sopra Lago Gelato in vista della cima che appare dritta a Nord. Secondo le condizioni della neve si arriva in sci con ripida salita 30mt sotto la vetta che con percorso delicato si percorre a piedi.