Cresto (Monte) dal Vallone di Tourrison (Issime)

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Ovest
quota partenza (m): 954
quota vetta/quota massima (m): 2546
dislivello totale (m): 1600

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: dani
ultima revisione: 01/03/09

località partenza: Chincherez (issime , AO )

cartografia: IGC Ivrea Biella Bassa Valle d' Aosta

note tecniche:
La parte alta del Vallone di Tourrison si presta magnificamente ad essere percorso in sci e la discesa dal Monte Cresto, fino all’ altezza delle grange di Tourrison (1638), è assolutamente consigliabile. Purtroppo l’ accesso alla parte superiore del vallone non è semplice e diverse le soluzioni possibili. La più lineare è percorrere il sentiero, che mantenendosi sulla destra orografica del vallone, raggiunge le varie frazioni sparse lungo il fianco della montagna (Bioley, Chavaneil, Torretta, Tourrison). La presenza, però, di numerose fasce rocciose su questo versante del vallone, ne scoraggia il percorso in sci e questa soluzione è consigliabile in stagione avanzata quando il sentiero sia ormai privo di neve. Con queste condizioni bisognerà calcolare circa 500 m di dislivello con gli sci a spalla. La parte bassa della riva sinistra orografica del vallone si presenta più uniforme e priva di barre rocciose, ma con alcune pietraie che ne consigliano il percorso quando l’ innevamento sia particolarmente abbondante. Qui descriveremo questa seconda soluzione.

descrizione itinerario:
Dal termine della carrozzabile appena oltre l’ abitato di Chincherez (954m), si individua, sopra la strada, una edicola votiva posta appena più in basso di una casa. Per i prati a monte di quest’ ultima si raggiunge il sentiero con segnavia numero 4 che sale alla frazione di Chanton Laval (1436m). Oltre l’ abitato si prosegue piegando progressivamente verso sinistra, per bosco e pietraie a grossi blocchi (passaggi malagevoli) fin verso i 1650m di quota, quando un deciso traverso verso sinistra (nel bosco, ma su pendii ripidi), al di sopra di una fascia rocciosa obliqua, consente di raggiungere il fondo del vallone di Tourrison. Il tratto appena percorso presenta le maggiori difficoltà e può essere evitato, in funzione delle condizioni di innevamento, piegando verso sinistra al di sotto dell’ abitato di Chanton Laval, in modo da attraversare il fondo del vallone e guadagnarne la riva destra orografica al di sotto della fascia rocciosa sopra descritta ed in prossimità delle grange quotate 1455m su IGC (pietraie e pendii ripidi nel bosco). I pendii sopra quest’ ultime sono percorribili in sci, ma data l’ esposizione sud possono risultare privi di neve. Raggiunte le costruzioni di Tourrison, ci si porta nel fondo del vallone dove ci si ricongiunge all’ itinerario in precedenza descritto e che sale da destra. Per il fondo del vallone prima, piegando progressivamente verso sinistra poi, si raggiunge la cima del Monte Cresto con percorso evidente e senza ulteriori difficoltà. Discesa lungo l’ itinerario di salita.