Challange (Montagne de) o Charoumu da Nevache per il versante SO

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1620
quota vetta/quota massima (m): 2955
dislivello totale (m): 1335

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: valanga mountain
ultima revisione: 31/12/16

località partenza: Nevache (Névache , 05 )

punti appoggio: Gite a Nevache

cartografia: IGN3535 1:25.000 Nevache, Mont Thabor

accesso:
Monginevro, La Vachette (oppure più breve: Les Alberts, Le Rosier, Val des Prés), Plampinet, Nevache e fino a dove la strada é aperta.

note tecniche:
Itinerario pieno Sud-Sud Ovest, che favorisce una rapida trasformazione della neve, oppure con condizioni di freddo che mantengono la neve farinosa.
La cima è innominata sulle carte francesi, solo quotata 2955. In vetta si trova un paletto con scritta (Charoumu 2955m).

descrizione itinerario:
Con innevamento a quote basse si può giungere solo a Nevache (ampio parcheggio); qualora la quota neve fosse più alta si può salire sulla strada fino al bivio per il Refuge Buffère m. 1.770 ( non esiste piazzola, parcheggiare sui lati della strada).
In stagione inoltrata si può proseguire oltre sulla strada fino agli Chalets de Verney, poi ancora a Basse Sausse, punto logico di partenza m. 1.800.
Si lascia la strada e si sale a dx nel bosco rado, si passa ai ruderi La Moulière m. 1.976 e si continua a salire i pendii aperti e mediamente ripidi, fino a sbucare sui pianori alti, si supera il sentiero Chemin de Ronde e gradualmente ci si dirige a sinistra, si segue nella parte alta l'avvallamento del Ravin de la Raoute fino a pervenire ad un colle (m. 2.704), tra la Crete de Mome e la vetta della Montagne de Challange/Charoumu (non indicata sulle carte ma quotata 2.955m).
Si sale sul pendio appena a sinistra della cresta, vi sono alcuni tratti ripidi e si perviene all'anticima m. 2.911 dalla quale sempre per cresta si raggiunge la cima a quota 2.955.
Discesa.
Sull'itinerario di salita oppure con buone condizioni di sicurezza direttamente sui pendii sostenuti sud-ovest e nelle combe sottostanti fino agli Chalets de Lacha dai quali lungo la strada battuta si giunge al punto di partenza, oppure da quota 2.300 spostarsi a sinistra, attraversare in Ravin de la Raoute e scendere nel rado lariceto su pendii ripidi ma sciabili fino in corrispondenza della Basse Sausse e di qui sulla strada battuta al punto di partenza.