Cinto (Monte) da Lozzi

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1600
quota vetta/quota massima (m): 2706
dislivello totale (m): 1150

copertura rete mobile
wind : 40% di copertura

contributors: stellatelli
ultima revisione: 10/03/10

località partenza: Lozzi (Lozzi , 2B )

punti appoggio: Refuge d'Erco

cartografia: IGN francese, tavoletta

note tecniche:
Salita su bei pendii da affrontare con neve sicura. In primavera il tratto fino a dopo il rifugio dell’Erco si fa spesso a piedi.
Accertarsi che la strada sia aperta fino alle Bergerie de Petra Pinzata (strada sterrata lunga, necessita fuoristrada).
Il rifugio dell’Erco e’ incustodito, con letti, coperte e stufetta a legna.

descrizione itinerario:
Dal camping sopra Lozzi (zona lago di Calacuccia), si segue la carrareccia (nota come "Piste") molto sconnessa fino alla bergerie di Petra Pinzata. Giunti alla bergerie si prosegue a piedi o in sci (dipende fino a dove arriva la neve) in direzione nord ovest in leggera salita finchè non appare in basso il vallone che in direzione est-ovest taglia tutto il versante sud del monte Cinto, con alla base il Refuge del 'l'Erco.
Scendere verso il rifugio e risalire il vallone che alterna tratti dolci a ripide impennate, fino ad un grosso ripiano. Girare in direzione nord verso il crinale seguendolo sci ai piedi verso destra (nord-est) fino alla vetta della Pointe des Eboulis. Lasciati gli sci si procede lungo la cresta (per le parti + delicate puo’ convenire scendere e risalire sul versante sud) e si previene alla cima del Cinto.

Discesa
per l'itinerario di salita oppure (dipende dalle condizioni della neve) direttamente sui canaloni che scendono dalla cresta del Cinto verso il rifugio. Dal refuge de l'Erco al dosso sopra la bergerie puo’ convenire di rimettere le pelli.