Titschal (P.) da St Martin (Obersaxen)

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1343
quota vetta/quota massima (m): 2550
dislivello totale (m): 1207

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: sergio meroni
ultima revisione: 29/12/08

località partenza: St Martin 1343 (Obersaxen , Surselva )

punti appoggio: In particolare a St. Martin m. 1343, punto di partenza di questo itinerario c’è la presenza di un Fe

cartografia: Cartina Svizzera N. 256/S Tracciato n. 182a

note tecniche:
L’Obersaxsen, è una splendida località nelle vicinanze di Laxs e Flims, lungo la vallata che conduce all’Oberlappass da Desentis. Rinomata località di villeggiatura, sia nei periodo estivo che invernale, con possibilità di belle escursioni e qualche buona opportunità per lo scialpinismo. Sotto questo aspetto, un itinerario molto facile, semplice e privo di difficoltà e pericoli consigliabile, è alla cima del Titschal, per una splendida osservazione su tutto il comprensorio circostante.
Numerose le possibilità di soggiorno in valle, anche per la presenza lungo alcuni versanti di impianti sciistici.
In particolare a St. Martin m. 1343, punto di partenza di questo itinerario c’è la presenza di un Ferienlager Tel. 0041 81920 50 80, ottimo punto di appoggio, vicino alla chiesa.

Accesso stradale.
Da Como si entra in Svizzera e lungo l’autostrada, si passa per il tunnel del S. Bernardino, si scende poi verso Coira, abbandonando l’autostrada allo svincolo di Reichenau, seguendo le indicazioni per Lax e Flims. Si passa da queste due località e si arriva a Ilanz. Ora basta seguire le indicazioni per la Obersaxsen e imboccata la strada di accesso alla valle, si prosegue senza mai lasciare la strada principale fino al piccolo villaggio di St. Martin m. 1343, punto di sosta e dove si parte per l’itinerario proposto.

descrizione itinerario:
Dalla chiesa, puntando in direzione Sud, si sale verso il bosco, lo si attraversa lungo un breve sentiero, e una volta usciti su terreno aperto si guadagna quota seguendo il margine del bosco fino dove è molto evidente uscirne nella parte superiore. Appena usciti dal bosco, puntando in direzione Sud Ovest per ampie radure prive di vegetazione si arriva con facile progressione alle baite della Vordealp m. 2100. Proseguire verso la cima ora è molto semplice e facile, anche per la presenza lungo tutto il tracciato di paline di segnalazione.
Discesa.
Lungo lo stesso tracciato della salita, con la possibilità di qualche variazione dove lo si desidera nella parte alta. Poi, giunti al margine del bosco, il consiglio è di puntare decisamente al suo interno e continuare la discesa verso il paese passando nel bosco, continuando con logica fino al rientro in paese.
Dislivello salita. M. 1207 Ore 3 – 3,30 alla cima.
Tracciato semplice e molto sicuro. Consigliabile con forte innevamento, con poca pendenza in alcuni tratti, quindi consigliabile con neve molto soffice e scorrevole.