Vulcano Antuco Concatenamento Parete NE + Parete NW

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: OS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Varie
quota partenza (m): 1450
quota vetta/quota massima (m): 2985
dislivello totale (m): 2135

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: bumbumbormida
ultima revisione: 03/11/08

località partenza: Chacay (Antuco , Provincia Bio Bio )

punti appoggio: Varie possibilitá piú a valle

bibliografia: Chili-Argentine Topo de ski andinisme - Ed. bluepress

note tecniche:
Il Vulcano Antuco si trova nella riserva naturale Laguna del Laja a 30 Km dal paese di Antuco, 93 Km da Los Angeles, circa 600 Km a sud di Santiago. Il Vulcano con i suoi pendii perfetti e regolari, sempre sostenuti regala una sciata eccezionale su tutti i suoi lati, l’ambiente vulcanico e desertico a picco sulla laguna (formatasi dopo un’eruzione intorno al 1850) lascia senza parole.

Alcune informazioni sul sito http://www.kumbre.cl/src/articulo.php?p_id_seccion=10: contattare Juan per eventuale affitto di materiale e informazioni, molto gentile e disponibile.

Per alloggiare www.antucalhue.cl , Arturo affitta casette con 4 posti letto molto confortevoli, con cucina, bagno e zona commune a circa 35000 pesos per notte. Per procurarsi i viveri meglio a Los Angeles.

descrizione itinerario:
Che dire del vulcano Antuco...solo che offre i pendii ideali per sciare data la sua forma "vulcanica". Da Los Angeles, dirigersi ad Antuco da li proseguire sempre con il vulcano davanti verso El Abanico. L'auto si lascia per questa combinazione a Chacay a 1450m, se si vuole affrontare il versante SE proseguire lungo la pista che costeggia la Laguna Laja fin verso al guado Los Berros per circa 15Km. In questo tratto un ricordo va ai 45 militari cileni, perlopiú ragazzi, periti il 18 maggio 2005 durante un'esercitazione per una tempesta di vento blanco che li ha colti sulle rive della laguna, certamente con responsabilitá del loro comando.
Da Chacay risalire accanto allo skilift (si é davanti al versante NO)fino al suo termine, poi piegare ascendendo a sx finoa raggiungere lo spallone N, da li fino all'anticima e poi brevemente al cratere sommitale. Combinando la discesa del versante E (600m max 40°, e poi risalire una volta raggiunto la base del conoide dove spiana) e la discesa diretta dall'anticima del versante NO (1500m regolari max 40° con qualche passaggio piú ripido...da sballo!!!) si ottiene un'itinerario di circa 2100 su pendii ideali. Consigliato!