Gelas (Cima dei) per la cresta NE - Traversata degli Italiani

difficoltà: PD :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1213
quota vetta (m): 3143
dislivello complessivo (m): 1967

copertura rete mobile
tim : 40% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: frankie56
ultima revisione: 21/02/10

località partenza: S. Giacomo di Entracque (Entracque , CN )

punti appoggio: Rif. Pagarì - Rif. Sorìa

cartografia: IGC n°8: Alpi Marittime e Liguri

bibliografia: Andrea Parodi: Vette delle Alpi dalla Liguria al Monviso - Andrea Pittavino: Rif. Pagarì

note tecniche:
Traversata di cresta molto bella e panoramica, con difficoltà omogenee, su roccia nel complesso buona. Consigliabile con il Canalino della Maledìa in buone condizioni di innevamento.



descrizione itinerario:
Dal rif. Pagarì si raggiunge la morena frontale dell'ex Ghiacciaio di Pagarì, la si risale verso dx e seguendo i segnavia ci si porta all'imbocco del Canalino della Maledìa, che si risale fino a sbucare sul Colletto del Muraion.
Si lascia a sx il Laghetto della Maledìa e si prosegue verso W, lasciando a sx la Punta C2RAC. Si attacca la cresta E della Cima Borello, dapprima per rocce articolate (II), poi piegando a dx lungo una cengetta e quindi risalendo un canale-camino (roccia instabile) che conduce sulla vetta (II). Si prosegue scendendo un canale-camino fino alla Forcella Chafrion e si percorre il bordo superiore del Ghiacciaio NE del Gelàs fino ad una seconda depressione, ove inizia la cresta E della Cima Chafrion.
Si sale sul lato dx (II+) raggiungendo il filo di cresta, si raggiunge una placchetta rocciosa ricoperta di licheni gialli (III-), aggirabile sulla dx lungo una cengetta, e risalendo un diedro-canale ci si riporta sul filo.
Giunti sulla Cima Chafrion si continua lungo la cresta, facile ma affilata, si supera un risalto sul versante francese (II) e si raggiunge il Balcone del Gelàs.
Si prosegue lungo la cresta, si supera qualche tratto affilato (II), si sale l'ultimo risalto tenendosi a dx del filo (II) e in breve si giunge sulla Cima Nord del Gelàs (4-4,30 ore dal rif.). Si prosegue inizialmente lungo la cresta NW, lasciandola successivamente a dx e proseguendo lungo la cresta SW fino ad un salto, che si supera scendendo a dx (II).
Si continua quindi in diagonale a sx per pietraie e seguendo gli ometti si giunge all'imbocco del canale che si scende fino alla conca detritica nota come Gorgia della Valletta.
Si attraversa la conca in direzione N puntando alla Forcella Roccati, la spaccatura più bassa della cresta NW del Gelàs.
La si supera e si scende il canale sul versante opposto proseguendo fino a rintracciare il sentiero, che si segue fino ad un bivio a quota 2440.
Tralasciando a dx la deviazione per il Passaggio dei Ghiacciai si continua a scendere su sentiero ben evidente fino al rif. Sorìa (3-3,30 ore dalla vetta).


Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Gelas (Cima dei) per la cresta NE - Traversata degli Italiani - (0 km)
Caire Muraion da San Giacomo d'Entraque per il rifugio Pagarì - (0 km)
Gelas (Cima dei) traversata dei ghiacciai del Gelas-Cima dei Gelas cresta NO - (0 km)
Viglino (Cima) da San Giacomo d'Entraque - (0.1 km)
Peirabroc (Cima di ) Via normale della Cresta Ovest da S.Giacomo - (0.1 km)
Gelàs (Cima dei) Via Normale Italiana da San Giacomo di Entracque - (0.1 km)
Saint Robert (Cima) Via Normale da San Giacomo d'Entracque - (0.1 km)
Carbonè (Monte) Via Normale da San Giacomo d'Entracque - (0.1 km)
Savina (Punta) Canalone NNO - (0.1 km)
Roccati (Punta) da San Giacomo di Entracque per la Via Normale - (0.1 km)
Clapier (Monte) Canale di nord-ovest - (0.1 km)
Maledia (Cima della) da San Giacomo per il Pas du Lac Long - (0.2 km)
Finestra (Cima est di) da San Giacomo di Entracque per il Colle di Finestra - (0.2 km)
Carbonè (Monte) Cresta S e Sperone O - (0.2 km)
Gelas (Cima dei) Canale degli Italiani, Cresta ONO, Canale Saint Robert - (0.2 km)
Gelas (Cima dei) per il Lago Bianco del Gelas - (0.2 km)
Manzone (Guglia) Versante Ovest per il Ghiacciaio di Peirabroc da S.Giacomo - (0.2 km)
Maledia (Cima della) cresta SE - (0.7 km)
Maledia (Cima della) Viaggio Postmoderno - (0.8 km)
Maledia (Cima della) da S.Giacomo per il Lago Bianco del Gelas - (0.9 km)
Argentera (Cima Sud) Via Normale per l'Altopiano del Baus - (3.3 km)
Agnel (Cima dell') Canale Nord-Ovest dal Lago della Rovina - (3.3 km)
Oriol (Cima dell') dal Lago della Rovina - (3.3 km)
Ciamberline (Punta) dal Lago della Rovina per il versante SO - (3.3 km)
Barbis (Rocca) Couloir Est - (3.3 km)