Meja (Rocca la) Pria's Fate

L'itinerario

difficoltà: 6b / 6a+ obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 2500
sviluppo arrampicata (m): 220
dislivello avvicinamento (m): 150

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: berni
ultima revisione: 19/06/09

località partenza: Colle margherina (Pietraporzio , CN )

bibliografia: L.Belliardo F.Bottero - Rocca la Meja AlpClimbing - I libri della Bussola - 2011

note tecniche:
M. Bernini, F. Bottero e M. Priarone il 19/10/2008.
L’itinerario si sviluppa su placche di roccia molto bella e lavorata per le prime tre lunghezze, in seguito più discontinua ma con ancora qualche bella placca (L4 e inizio L5). Attrezzato
con 34 fixe inox (comprese le soste).
Materiale: corde da 60m, 8 rinvii, eventualmente qualche nut e friend medio-piccoli,
fettucce per collegare i due fixe di sosta.

descrizione itinerario:
La via attacca una ventina di metri a destra del ‘Battesimo di Franz’, fixe Kinobi su una placca rossastra a 5m da terra e scritta alla base.
L1) superare la bella placca a reglettes (senza usare il bordo destro della placca, peraltro di roccia malsicura), quindi una serie di risalti interessanti, sosta alla base di un bel muro, 6a+, 40m. 5 fixe.
L2) a sinistra su una bella placca ad intrusioni interrotta da una cengia, (clessidra di protezione) poi muro con ottima roccia quindi in sosta su cengia alla base di uno splendido muro, 6a, 50m. 5 fixe
L3) incredibile muro continuo a tacche e intrusioni (dall’ultimo fixe girare sullo spigolo di sinistra, passaggio non difficile ma esposto), 6b, 35m. 6 fixe
L4) a sinistra diedrino di roccia gialla poi facile per gradoni (attenzione a qualche lama instabile), tralasciare un vecchio chiodo (Via??? - Tentativo sconosciuto???) e proseguire a destra su una bella placca azzurra ondulata verso un muro giallo con fessura obliqua, salire obliquando a destra il muro e sostare al termine dopo un passo a sinistra su bella cannelure grigia, 6a, 55m. 6 fixe
L5) salire il muro grigio, scavalcare uno spigolo e salire una bellissima placca gialla ,5-6 metri oltre il fixe, spostarsi a destra verso un canalino detritico che si risale per qualche
metro per poi salire un pilastrino (friend 1 camalot utile) e proseguire fino al fixe di sosta con divertente arrampicata seguendo una piccola cresta rocciosa, 6a, 45m. 2 fixe

Discesa: le soste sono su due fixe non collegati, solo la sosta di L3 è attrezzata per la discesa (si può raggiungere con una doppia la sosta di L3 de ‘Il battesimo di Franz’).
Dall’ultima sosta aggirare a SX il piccolo torrione giallo e risalire il retrostante canale sulla sinistra per 20m, facile, dal colletto scendere verso la normale attraversando un secondo
canale detritico, seguirla sino alla base per poi costeggiare lo zoccolo e tornare agli zaini,
25/30’ in tutto.