Vettore (Monte) per la Valle Santa

L'itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1400
quota vetta/quota massima (m): 2476
dislivello totale (m): 1076

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: andrea
ultima revisione: 17/09/09

località partenza: Aie Capate (Castelluccio di Norcia) (Acquasanta Terme , AP )

punti appoggio: rifugio Zilioli (2240 m)

cartografia: Carta 1:25000 Parco nazionale dei Sibillini

bibliografia: Mazzoleni:

note tecniche:
Sicuramente la salita scialpinistica più frequentata dei Monti Sibillini. Non difficile, quasi sempre in buone condizioni, pendenza mai eccessiva, comoda e, per finire, arriva in vetta alla cima più alta del gruppo. Queste caratteristiche la rendono appetibile e spesso "affollata".
In pratica è la "normale" al Vettore (scialpinisticamente parlando), molto panoramica e abbastanza remunerativa. Spesso si incontrano diversi tipi di neve, un po' per via della differenza di altitudine e un po' per via della diversa esposizione dei versanti che varia da ovest a sud.

Accesso: Da Forca di Presta si raggiunge la partenza seguendo la strada per Castelluccio fino al km 3,5 (piccolo rettilineo dopo una curva a dx). Lo stesso punto può essere raggiunto da Castelluccio.

descrizione itinerario:
Relazione
Dalla strada (1410 m) si segue il fondo della valle che prima è abbastanza pianeggiante poi diventa più ripido fino a sbucare ad una selletta nei pressi del M. Vettoretto (2050 m circa, 1.10 ora).
Da qui si inizia a tagliare il versante sud del Monte Vettore e, dopo un lungo obliquo, si raggiunge il rifugio Tito Zilioli (2233 m, 1.30 ore), nei pressi della sella delle Ciaule.
Raggiunta la sella, si segue il largo dosso spartiacque fino a portarsi dentro il largo e comodo canale che conduce in vetta (2476 m, 2.00 ore).

Discsesa
Per l'itinerario di salita (0.45 h).