Cordiera (Avancorpi della) Prenatal

difficoltà: 6a / 6a obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 1850
sviluppo arrampicata (m): 150
dislivello avvicinamento (m): 650

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: gianfri49
ultima revisione: 05/10/08

località partenza: Sambuco (Sambuco , CN )

bibliografia: Sambuco 360 di Gianluca Bergese e Gianfranco Ghibaudo

note tecniche:
Si tratta dela via più facile aperta recentemente in un nuovo sito di arrampicata scoperto, esplorato e attrezzato da Gianluca Bergese e Gianfranco Ghibaudo. La parete, visibile già da Smbuco, è all'estremità sinistra dell'imponente Cordiera, il dolomitico massiccio che domina il Vallone della Madaonna, a sinistra del Monte Bersaio. Si tratta di un sito interessante, innanzitutto per la suggestiva bellezza dell'ambiente. Le vie non sono lunghe ( 120 - 150 m, 4 lunghezze), ma la roccia è buona , fatta eccezione di alcuni tratti. Unico neo il faticoso avvicinamento. Il sito è completamente attrezzato a fix, anche per le calate.

descrizione itinerario:
Accesso: Da Sambuco si risale il Vallone della Madonna ( come per il muro dell'arcobaleno), fino alla bellissima cascata. Si devia a destra su una pietraia segnata con vernice rossa, si costeggia una placconata calcarea e infine si risale un ripido pendio con roccette ed erba. La via "Prenatal" è l'uultima a destra della parete, pochi metri più oltre un'altra denominata " Impronta digitale". Spit con cordino e nome scritto alla base.

1) Si superano alcuni muretti intervallati da piccoli strapiombi. Roccia non sempre sicura, 40 m tratti di 6a.
2) Si traversa a sinistra alcuni metri, si scala un pilastrino, e poi si affronta la bellissima placca che costituisce la parte più bella dell'itinerario. 40 m, 5c.
3) Lunghezza incredibile! Si scala la placca dall'apparenza impossibile grazie a numerose intrusioni biancastre. Bellissima arrampicata molto delicata. 45 m, 6a severo.
4) Ci si sposta 7-8 metri a sinistra e si scala un diedro di 20 m IV.

Discesa: La prima doppia è di 20 m in diagonale verso destra, poi si scende su "impronta difitale", che permette calate più dritte.