Lauzin (Pic du) anello da Montgenevre per Pointe Dormillouse, Grand Chalvet, Serre Thibaud

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1860
quota vetta/quota massima (m): 2773
dislivello salita totale (m): 1200

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura
tim : 70% di copertura

contributors: gigi02_to
ultima revisione: 02/05/10

località partenza: Montgenevre (Claviere , TO )

cartografia: IGN 3536 OT Briancon

accesso:
Passata la frontiera francese, procedendo da Claviere verso Monginevro, imboccare la prima strada a destra, che porta al "Village de Soleil", parcheggiare a fianco della strada sterrata chiusa con una sbarra, che si incontra a sinistra poco prima del villaggio e dove esiste un cartello con le indicazioni per lo Chaberton, il colle Lauze e il Colle 3 Freres Mineurs.

descrizione itinerario:
Si inizia la salita sulla sterrata segueno le indicazioni e, tenendo la sinistra, si prosegue nel Vallone des Baisses verso Nord; prima di attraversare la seggiovia si incontra un cartello con le informazioni degli impianti, si prosegue dritti e superato il cartello che indica il Colle Lauze e si ragginge un rudere e il Colle Trois Freres Mineurs m. 2586; si volge a sinistra per seguire la traccia di sentiero che per filo di cresta porta al Pic du Lauzin m. 2773.
Da qui si prosegue per il sentiero che segue fedelmente la facile cresta; superata la quota 2639 si giunge al Col de la Lauze m. 2529; si ricomincia la salita e in breve si giunge al Pointe de Dormillouse m. 2587. Dopo una breve discesa a quota 2558 si risale fino a raggingere la Grand Chalvet m. 2632.
Ora si scende fino al Coll de l’Alpet m. 2442 dove c’è l’arrivo della seggiovia che parte dal Vallone des Baisses; si prosegue per cresta prativa fino a la Serre Thibaud m. 2550 (a monte dell’arrivo del nuovo impianto).
Si inizia la discesa finale rimanendo a sinistra del nuovo impianto di risalita che segue la Cresta du Grand Bois fino a raggiungre una sterrata (si attraversa un bosco); raggiunta la sterrata si volge a sinistra fino ad arrivare ad un tornante dove è posizionato cartello che indica il Plain du Soleil, si prosegue per la sterrata o per la pista fino a raggiungere la via percorsa all’andata e da qui all’auto.
Sviluppo 13,5 Km; dislivello comprensivo delle risalite.



Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Rochers Charniers (Pointe des) e Chalance Ronde da Montgenèvre per il Passo dell'Asino - (0 km)
Lauzin (Pic du) anello da Montgenevre per Pointe Dormillouse, Grand Chalvet, Serre Thibaud - (0 km)
Curé (Pas de) da Montgenevre per il Col des Trois Frères Mineurs - (0.1 km)
Rochers Charniers (Pointe des) da Monginevro per il canalone S-O - (0.1 km)
Trois Scies (Pointe des) da Montgenevre per il Colle dello Chaberton - (0.1 km)
Chaberton (Monte) da Montgénevre per il Colle dello Chaberton - (0.2 km)
Trois Freres Mineurs (Col des) da Claviere per il Vallon des Baisses - (0.4 km)
Rascia (Punta) da Claviere - (0.8 km)
Quitaine (Mont) da Claviere - (0.8 km)
Clari (Punta) da Claviere - (0.8 km)
Gimont (Monte) da Claviere e il Rifugio Gimont - (0.8 km)
Gignoux (Lago) o dei Sette Colori da Claviere - (0.8 km)
Saurel (Cima) traversata Claviere - Bousson - (1 km)
Gimont (Mont) da Montgenèvre per laValle dei Mandarini e il Colletto Verde - (1.2 km)
Chenaillet (le) da Claviere - (1.3 km)
Verde (Colletto) da Montgenèvre per il Colletto Guignard - (1.3 km)
Rocher Deseur (Sommet du) da Monginevro - (1.4 km)
Chenaillet (Le), Monte La Plane, Monte Gimont anello da Monginevro - (1.5 km)
Rocher Diseur (Sommet du) Le Grand Balcon - (1.5 km)
Forneous (Tete des), le Grand Chalvet da Montgenèvre - (1.5 km)
Chenaillet (le) da Montgenèvre - (1.5 km)
Janus (le) da Montgenèvre e il Fort du Gondran - (1.5 km)
Plane (Monte la) da Montgenevre per il Vallon dei Mandarini e Col Guignard - (1.6 km)
Gimont (Mont) o Grand Charvia da Colle Bercia - (3.9 km)
Fraiteve crestone SO - (4.6 km)