Meja (Rocca la) Trentun' anni e non sentirli

L'itinerario

difficoltà: 6c+ / 6b+ obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 2500
sviluppo arrampicata (m): 190

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura

contributors: eldado
ultima revisione: 10/07/10

località partenza: Preit di Canosio (Canosio , CN )

punti appoggio: Rifugio la Gardetta

bibliografia: L.Belliardo F.Bottero - Rocca la Meja AlpClimbing - I libri della Bussola - 2011

note tecniche:
Avvicinamento:
1: Da Cuneo a Demonte in Valle Stura per poi risalire tutto il vallone dell’arma fino al colle di Valcavera, al bivio svoltare a sinistra. Dopo 250 un secco tornante verso dx fa imboccare uno sterrato. Percorrerlo fino ad oltrepassare delle casermette diroccate al Colle della Bandia e dopo circa 700mt alla dx si scorge la parete. A piedi per prati in breve si raggiunge la parete. 20min
2: Da Canosio seguire e oltrepassare il paese di Preit, continuare finchè non inizia lo sterrato in corrispondenza di un Agriturismo (grange Colombero) continuare fino al bivio per il rifugio della Gardetta, non svoltare a tale bivio, procedere per lo sterrato (diversi chilometri) fino al posteggio in prossimità dei prati vicini all'attacco della normale.
Via aperta da Cege Ravaschietto, Tato Gogna e Sergio Morieri il 14 e 21 ottobre 1995

descrizione itinerario:
Per arrivare all'attacco percorrere un breve tratto della cengia obliqua della via normale, in prossimità dell'attacco della via è stata posata una statuetta votiva, primo spit molto in alto.
L1 - 6c+
L2 - 6b+
L3 - trasferimento facile
L4 - 6b
L4 - 6b
Il tiro chiave è il primo, sostenuto il secondo, quelli più in alto più scalabili; chiodatura molto alpinistica!!! Necessari microfriends e misure 0,5 - 0,75 e 1,0 camalot.