Bianco (Monte) Cresta di Peuterey dal col Eccles

difficoltà: D+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1610
quota vetta (m): 4810
dislivello complessivo (m): 3200

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: mariomonaco
ultima revisione: 20/01/10

località partenza: Fréney (Courmayeur , AO )

punti appoggio: rif. Monzino e biv. Eccles

cartografia: Monte Bianco - IGC

bibliografia: Monte Bianco I CAI-TCI G. Buscaini

note tecniche:
Risalendo le grandi vie ad est del monte Bianco o percorrendo la strada della Valle d’Aosta verso Courmayeur, ogni mattina la cresta di Peuterey brilla nel sole come una linea infuocata,dapprima rossa e poi con le sfumature del giallo, inondata di luce.
Cosi’ appare, su nel cielo, anche all’alba risalendo lo sperone della Brenva.
E’ considerata una della più belle vie di alta montagna delle Alpi e si conclude sulla vetta del Monte Bianco di Courmayeur 4765 m. dove, con un trasferimento di circa un’ora, conduce alla vetta del Bianco 4810 m.
Via di grande impegno per la quota, l’isolamento e la lunghezza. L’Itinerario qui descritto è una variante in provenienza dal col Eccles e bivacco sul col de Peuterey: se taglia via la Blanche, d’altra parte permette di spaziare tra i grandiosi ambienti Brouillard e Freney, passando sotto il pilone centrale del Freney e raggiungendo così il col de Peuterey e poi lungo la classica Arete de Peuterey, il Monte Bianco.

descrizione itinerario:
Dalla val Veny, per il rifugio Monzino risalire il ghiacciaio del Brouillard, passare ai bivacchi Eccles e traversare di nuovo nella parte alta del Brouillard, raggiungere il col Eccles 4021 m. dove parte anche la via dell'Innominata; calarsi con due doppie da 40-50 metri (verificare ancoraggi) sul bacino del Freney e con un traverso delicato ed esposto sulle seraccate, passare sotto i piloni del Freney (meglio al mattino presto con basse temperature), raggiungere il col de Peuterey 3934 m.
Da qui si può risalire la Blanche e ritornare per il bivacco. Risalire il couloir Eccles, se in buone condizioni, oppure per misto la parete del Grand Pilier d’Angle, raggiungere la cresta e percorrerla delle sue articolazioni sino a forzare la cornice, quasi sempre presente, del Mont Blanc de Courmayeur 4765 m.
Alla vetta del monte Bianco mancano circa 700 metri di facile trasferimento, aggirando le rocce della Tourette e passando per il col Mayor.
Dalla vetta scendere per una della vie normali.


Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Bianco (Monte) Cresta di Peuterey dal col Eccles - (0 km)
Bianco (Monte), Pilastro rosso del Brouillard Via Bonatti-Oggioni - (0 km)
Gugliermina (Pic) via Gervasutti - Boccalatte - (0.1 km)
Bianco (Monte) Cresta integrale del Brouillard - (0.1 km)
Bianco (Monte) Pilone Centrale Freney - Via classica - (0.1 km)
Croux (Aiguille) Cresta Sud - (0.1 km)
Bianco (Monte) Cresta di Peuterey per l'Aiguille Blanche - (0.1 km)
Bianco (Monte) Cresta dell'Innominata - (0.1 km)
Eccles (Pic) Via Normale - (0.3 km)
Croux (Aiguille) Que cherches tu Jean-Marie? - (0.5 km)
Trelatete (Aiguilles de) traversata La Visaille - Bivacco Rainetto - Rifugio Elisabetta Soldini - (0.5 km)
Lechaud (Punta) da Plan Lognan per il Colle di Chavannes ed il versante Est - (0.5 km)
Trélatéte orientale (Aiguille de) Via Normale Italiana da la Visaille - (0.6 km)
Miage (col de) Traversata da La Visaille a Le Contamine - (0.6 km)
Peuterey (Aiguille Noire de) via Ratti-Vitali - (1.1 km)
Bionnassay (Aiguille de) Cresta E - (1.2 km)
Gonella Francesco (Rifugio) al Dome da La Visaille - (1.2 km)
Bianco (Monte) Sperone della Tournette - (1.2 km)
Estellette (Aiguille) da La Visaille - (1.2 km)
Glaciers (Aiguille des) Cresta SE via Kuffner - (1.2 km)
Bianco (Monte) Via Normale Italiana o Via Ratti dal Rifugio Gonella - (1.3 km)
Neiges des Glaciers (Domes de) da La Visaille per il Rif. Elisabetta - (1.3 km)
Pyramides Calcaires, cima SE Cresta Nord-Est - (1.3 km)
Piccolo Monte Bianco o Petit Mont Blanc da La Visaille - (1.3 km)
Peuterey (Aiguille Noire de) Supercoloir - (1.8 km)