Giacoletti (Passo) Traversata Pian del Re - Vallanta

difficoltà: F+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 2020
quota vetta (m): 3020
dislivello complessivo (m): 1000

copertura rete mobile
vodafone : 20% di copertura

contributors: lukasbrunner
ultima revisione: 28/08/08

località partenza: Pian del Re (Crissolo , CN )

punti appoggio: Rifugio Giacoletti, Rifugio Pian del Re, Rifugio Vallanta

cartografia: IGC 106 e IGC 6

bibliografia: A. Parodi,

note tecniche:
Si può inserire questo itinerario in un giro del Viso, partendo da Pian del Re (ritorno dal Rif. Vallanta via Passo di San Chiaffredo) o da Castello (primo giorno da Castello al Rifugio Giacoletti, secondo giorno dal Rifugio Giacoletti a Castello via Passo Giacoletti e Rifugio Vallanta)

descrizione itinerario:
Da Pian del Re (2020 m) si sale verso il Rifugio Giacoletti seguendo il sentiero V14. Dopo 1,30-1,45 ore si arriva ad un pianoro detritico a quota 2500 m circa, dove a sinistra si distacca il sentiero V18 per Punta Roma, Passo del Colonnello e Passo Giacoletti (cartelli).
Si procede su questo sentiero, che risale il ripido pendio di base della Punta Roma. A circa 2800 m si trascura la diramazione sulla destra per Punta Roma (cartelli; 30 minuti dal bivio).
Un centinaio di metri più avanti, si trascura una seconda diramazione a destra per il Passo del Colonnello (cartelli) e si prosegue traversando a sinistra (Sud), prima in leggera discesa poi in leggera salita, fino a portarsi alla base del canalino che scende dalla zona del passo.
Il sentiero, ben indicato con segnavia bianco-rossi ed attrezzato con tasselli e corde fisse, risale per cenge e balze rocciose sulla destra orografica del canalino (passi di II), fino alla cresta, dove si trovano cartelli indicatori ed una targa in bronzo (1 h dal bivio per Punta Roma).
Si scavalca sul lato della Valle del Guil, si risale per sentiero per una decina di metri, poi si traversa su placche inclinate per un centinaio di metri (corde fisse sull'ultimo tratto); a fine traverso, si risale ancora una ventina di metri per sentiero, fino a giungere in cresta (3020 m circa; 15' dal Passo; cartello).
Si piega a destra, e si seguono i segnavia giù per un canalino detritico che porta ad una conca di grossi massi (neve fino a estate inoltrata). Si traversa la conca verso Sud, sempre seguendo i segnavia, poi si scende lasciandosi a sinistra l'attacco della normale alla Punta Gastaldi, e si arriva al Passo di Vallanta (45' circa dalla palina in cresta a 3020 m).
Si volge a sinistra (Sud), e seguendo il sentiero U14 si arriva al Rifugio Vallanta (2450 m; 45' dal passo).