Sassa (Col de la) da Chamen

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1720
quota vetta/quota massima (m): 3256
dislivello salita totale (m): 1536

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: tognazziugo
ultima revisione: 23/07/10

località partenza: Chamen (Bionaz , AO )

punti appoggio: Bivacco de la Sassa

cartografia: Valpelline Saint-Barthélemy, n. 6 (1:25.000)- L'escursionista ed.

note tecniche:
AVVICINAMENTO: da Aosta, imboccare la superstrada per il Colle del Gran San Bernardo, quindi, terminata la stessa, prendere per Valpelline, direzione Oyace e Bionaz. Arrivati a quest'ultima località, seguire direzione Place Moulin; ancora un paio di km quindi arrestare l'auto nel piccolo slargo sterrato sulla destra della strada, a Chamen.

descrizione itinerario:
Dal posteggio, imboccare, sul lato opposto della strada, la stradina interpoderale (indicazioni su cartelli gialli) che porta con alcuni ripidi tornanti dapprima all'alpeggio di Grand Chamen (m. 2.023) quindi, più pianeggiante, a quello di la Crotta (m. 2.191). Qui, terminata la stradina, prendere il sentiero (indicazioni su sassi) che conduce, svoltando a est e su modesta pendenza, alla Comba de la Sassa, sempre costeggiando il torrente. Arrivati ai ruderi del Pian de la Sassa (m. 2.521) inizia la ripida morena che conduce al bivacco de la Sassa (m. 2.973). Da qui, seguento i numerosi ometti che indicano la direzione da tenere, si raggiunge, in parte su ghiacciaio, il Colle (m. 3.256).