Gran Queyron Traversata da Argentiera per il Col Mayt al Passo della Longia

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 2110
quota vetta/quota massima (m): 3060
dislivello salita totale (m): 1050

copertura rete mobile
tim : 30% di copertura

contributors: ulisse
ultima revisione: 23/03/10

località partenza: Argentera (Sauze di Cesana , TO )

punti appoggio: Cap. Charbonnet

note tecniche:
Lungo itinerario prevalentemente di cresta, molto panoramico.

Se si ha un 4x4 o una macchina sufficientemente alta, è possibile raggiungere le bergerie Graviere, risparimiando circa 30' di cammino.

descrizione itinerario:
Percorrere con l'auto tutta la valle Argentera, al bivio tra Valle Lunga e Valle del Gran Miol si lascia l'auto e si prosegue a piedi lungo la sterrata di destra,toccando il ponte sotto la Berg. Graviere. (questo ultimo tratto è dissestato e a tratti ripido, percorribile con auto dal pianale alto, meglio con 4*4.)
Non traversare il ponte e imboccare il sentiero 611 che dopo un tratto in traverso (sud), vira a destra e sale deciso verso il colle Mayt (2706 m.)
Da qui alla vetta non c'è più sentiero e si persorre la dorsale aggirando gli spuntoni rocciosi sul lato francese con parecchi saliscendi. Sotto il Pic Charbonnet c'è un ricovero sommario attrezzato con un tavolo e qualche branda. Il percorso migliore va cercato a intuito in quanto la vetta finale non è visibile se non all'ultimo.
Dalla vetta si scende per la via normale al Passo di Frappier e poi al passo della Longia e quindi passando per la Berg. Gran Miol si raggiunge l'auto. Prevedere 6/7 ore per tutto l'itinerario