Chabod Federico - Vittorio Emanuele II (Rifugi) da Pravieux, anello

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1860
quota vetta/quota massima (m): 2750
dislivello salita totale (m): 1100

copertura rete mobile
wind : 20% di copertura
vodafone : 74% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: pipu
ultima revisione: 22/03/10

località partenza: Pravieux (Valsavarenche , AO )

punti appoggio: Rifugio Chabod 2750 m - Rifugio Vittorio Emanuele II 2735 m

accesso:
Da Aosta, si segue fino a Villeneuve (direzione Courmayeur) dove si svolta a sinistra per risalire la Valsavarenche. Raggiunto e superato Degioz, dopo circa 6 km si arriva a Pravieux, dove ci sono le indicazioni molto vistose per il Rifugio Chabod.

note tecniche:
Itinerario che può essere svolto anche in senso inverso, tenendo conto che si dovrà risalire anzichè scendere lungo la strada della Valsavarenche.
In alternativa si possono predisporre due auto per evitare la strada.

descrizione itinerario:
Si parcheggia nei pressi della strada (1860 m e si segue a sx la strada sterrata che porta all'alpe Pravieux 1871 m accanto a questa inizia il sentiero che sale a tornanti nel bosco fino ad uscirne raggiungendo una zona di dossi e pianori erbosi. Si continua con percorso panoramico costeggiando il crinale fino ad arrivare al ponte dove c'è la deviazione per il Vittorio Emanuele,che si trascura svoltando a a sx ed in breve si raggiunge il rifugio Chabod.
Si ridiscende fino al ponticello e da qui si inizia un sentiero balcone che con 250 m in discesa ed altrettanti in salita porta al rifugio Vittorio Emanuele.
Discesa a Pont Valsavarenche da cui su strada si torna a Pravieux (a meno di avere predisposto un'auto qui).