Perti (Rocca di) Consolando consuelo

difficoltà: 5b / 5a obbl
esposizione arrampicata: Nord
quota base arrampicata (m): 200

copertura rete mobile
vodafone : 70% di copertura
tim : 100% di copertura
no operato : 0% di copertura
altri : 60% di copertura

contributors: fulviofly Walter Sobchak
ultima revisione: 14/04/16

località partenza: Perti nord (Finale Ligure , SV )

punti appoggio: Finalborgo, Orco, Feglino

bibliografia: Articolo di Ernesto Dotta

accesso:
Mediante l’autostrada Genova-Ventimiglia si esce a Finale. Dal casello si prosegue sino alla principale e si continua ancora in discesa a SX verso Final Borgo. Arrivati ad una rotonda rasoterra si svolta a SX attraversando il ponte di fronte alla porta storica del borghetto. Si continua a SX, su strada asfaltata verso Calice Ligure. Si prosegue, con il torrente a SX e le case a DX, per alcune centinaia di metri, lungamente e con moderazione, sino ad incontrare la brusca svolta a DX in salita verso la Rocca. Si risale tale deviazione, superando diversi tornanti, fino alla Chiesa (segnale di divieto ma si può proseguire, sono tollerati escursionisti e climbers), proseguire per pochi km su strada continua asfaltata e tortuosa sino al punto in cui termina, nel piccolo pianoro tra la parete nord della rocca di Perti ed la sud di Montesordo. Parcheggio Perti Nord.

Avvicinamento (9’-10’):
Dallo spiazzo sterrato alla base della parete nord, s’imbocca a SX il sentiero che parte dietro la fontanella ed i tavoli da pic nic. La traccia è segnata con tre pallini rossi di raccordo FIE. In pochi minuti s’incrocia un primo bivio e si prosegue a SX, (tralasciando la traccia che a DX porterebbe allo storico spigolo). Dopo poco s’incontra un secondo bivio, si abbandona il sentiero principale a SX e si prosegue invece a DX, in falso piano, sino ad una sorta di piccola radura. In questo punto attaccano la maggior parte delle vie della nord. Di fronte si può notare Via col Vento e subito a SX la traccia che porta in salita, sopra un masso, all’attacco di Nonno Dino. Ancora a SX si notano dei bolli rossi di raccordo su una traccia che s’insegue sopra ad un gradino roccioso. Da esso si scende ad una nuova traccia e, fatte poche decine di metri, si nota a DX, nella prima curva in prossimità di un masso, una grotta aperta da cui parte la via Panta Rei. (Sul bordo esterno dell’antro è visibile il nome a vernice rossa). Tralasciando questo attacco si continua a SX sul sentiero, si supera un passo ostico in discesa su un tronchetto e si prosegue sino ad arrivare ad un bivio. Si tralascia il sentiero principale che continua dritto e si prende una traccia molto ripida che sale a DX (frecce arancione sbiadite). Si continua sino ad un nuovo bivio: si prosegue a DX tralasciando la traccia che a SX sale ripida. Il sentiero con poche svolte arriva quindi ad uno spiazzetto sterrato. Da qui parte la via, attenzione la scritta CONSOLANDO CONSUELO è praticamente invisibile e ormai quasi cancellata ma la partenza coincide con un'altra via NORD END il cui nome è ben scritto e visibile.

note tecniche:
Bella e facile via con arrampicata di stampo classico, ma protetta con fittoni resinati; oltre al solito materiale portare dei cordini per collegare i due fittoni di sosta ed eventualmente per qualche piantina intermedia; discesa per comodo sentiero che in breve porta alla base. Attenzione agli incroci per non finire su altre vie.

descrizione itinerario:
Da Finalborgo strada per Calice fino al bivio per Perti alta di qui sino alla chiesa e poi per la valletta di Montesordo sino al parcheggio con i tavoli di legno (strada molto stretta). Parcheggiata l'auto prendere il sentiero a sx che sale verso la rocca; prendere la seconda deviazione a dx e giungere alla base dove è presente la partenza di "via col vento", proseguendo a sx (frecce rosse) per tracce si giunge alla base di "Consolando Cosuelo" alla cui dx attacca "Anna Pagnini".

L1 breve placca, diedrino, risalti e quindi a dx alla sosta dietro uno speroncino prima del quale si incrocia la Anna Pagnini 4c (attenzione a non sbagliarsi)
L2 si affronta il diedro delicato con uscita a sx e quindi verso la sosta più facile 5a e poi 4b
L3 seguire la freccia "cc" per una serie di canalini a sx e quindi sul filo sino alla sosta presso una pianta ottima "portacorda"4b
L4 puntare verso il classico camino che si affonta in opposizione (schiena alla parete) quindi nette prese per l'uscita (5b)
L5 facile fino in cima nella vegetazione (3a).