Duc (Passo dei) Giro della Cima delle Lobbie da Castello per il Passo dei Duc e Lago di Luca

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1600
quota vetta/quota massima (m): 2796
dislivello salita totale (m): 1400

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: lukasbrunner
ultima revisione: 16/09/10

località partenza: Castello (Pontechianale , CN )

punti appoggio: Rifugio Alevé, Rifugio Bagnour

cartografia: IGC

bibliografia: A. Parodi

note tecniche:
Gita molto interessante e spettacolare, con varietà di panorami e ambienti, ma molto lunga. Si può dividere in due giorni, partendo dalla Madonna della Neve e fermandosi a dormire al Rifugio Bagnour, per poi, il secondo giorno, salire al Passo dei Duc, andare al Colle di Luca, e da lì o dal Lago di Luca discendere di nuovo alla Madonna della Neve.
I tempi indicati di seguito sono parziali.
Molti cartelli in Val Varaita portano i nomi del luoghi in occitano. Non è difficile collegarli ai nomi corrispondenti in italiano.

descrizione itinerario:
Si parte dal parcheggio di Castello (Pontechianale, CN). Si prende il sentiero U8 che parte di fianco al Rifugio Alevé, e lo si risale fino al Rifugio Bagnour (1,15 h). Si costeggia il Lago Bagnour a valle, poi, seguendo le indicazioni, si svolta a sinistra e si risale il selvaggio Vallone dei Duc, seguendo gli ometti fino ad arrivare ad una conca erbosa dove c'è un bivio a sinistra per il Passo di San Chiaffredo. Si procede dritti, si oltrepassa un laghetto, e si risale il canalone frontale senza sentiero, su pietraia mobile (un breve, elementare tratto da arrampicare), seguendo gli ometti: questi portano alla sella più a destra, subito sotto la Cima delle Lobbie (Passo Sud dei Duc, 2796 m; 3 h). Sull'altro versante, il sentiero discende in un canalone abbastanza franoso (ATTENZIONE: consigliabile il casco) indicato con segnavia bianco-rossi. Il sentiero dapprima si tiene sulla destra orografica del canalone, poi lo taglia verso monte e si porta sulla pietraia sottostante, che attraversa sempre verso monte senza un sentiero evidente, ma con numerosi segnavia. Si seguono i segni di vernice fino ad essere quasi sul torrente (asciutto in tarda stagione), che si raggiunge direttamente (45' circa). Si segue il torrente sulla sinistra orografica verso valle per circa 10-15' (un elementare saltino da disarrampicare) fino ad incontrare il sentiero che va dal Passo Gallarino al Colle di Luca, segnalato da ometti e da bolli di vernice arancione. Il sentiero oltrepassa subito il torrente, poi prosegue a mezza costa con dolci saliscendi, fino ad arrivare sullo spartiacque Varaita / Po, dove si trova un'indicazione a vernice su un masso per il Rifugio Sella (45'). Qui si incontra un bivio; proseguendo a sinistra per 5-10' si arriva al Colle di Luca, mentre l'itinerario prosegue sulla meno evidente traccia che risale sulla destra, indicata da ometti. La traccia risale, passa di fianco ad una grande struttura rocciosa con una rapida rampa, e diventa pianeggiante; poco più avanti, si sdoppia: la traccia suborizzontale porta verso la Cima delle Guglie, mentre l'itinerario prosegue sulla sinistra, in leggera discesa: seguendo gli ometti si scende verso la conca del Lago di Luca (45'). Il sentiero prosegue dall'emissario del lago, segnalato da ometti e segnavia bianco-rosi; lo si segue in discesa fino alla Fons Mura (30'), dove si trova, dipinta a vernice su un masso, un'indicazione per Casteldelfino sulla destra. La si segue in direzione della fonte, e si ritrova il sentiero, segnalato con ometti e segnavia bianco-rossi. Il sentiero inizia pianeggiante a mezza costa, poi si infila in un vallone prativo e discende, entra in una pineta, e si congiunge al sentiero che arriva dalla Madonna della Neve (indicazioni a vernice su pietra per "Croce" e "Lago di Luca". Si prosegue sulla destra, arrivando in breve alla Croce di Ciampagna, che rimane alta sulla destra con un cartello indicatore sul sentiero (45'). Si prosegue diritti, giungendo in breve ad un bivio, dove si prosegue dritti seguendo le indicazioni per "Pian del Chiot - Grange Pralembert". Il sentiero entra nel Bosco dell'Alevé e prosegue in dolce salita fino a Pian del Chiot (45'), poi discende nettamente alle Grange Pralembert (30'). Da qui si prosegue in salita tenendosi sulla destra, arrivando in breve ad un bivio: proseguendo dritti si sale in mezz'ora circa al Rifugio Bagnour, mentre l'itinerario prosegue a sinistra, in direzione "Grange Gheit-Vallanta-Castello". Subito dopo c'è un secondo bivio: si prosegue a sinistra, in direzione Castello, tra dolci saliscendi. oltrepassato un ulteriore bivio, nel quale si prosegue sulla destra sempre verso Castello, si giunge a Peiro Grongetto (1h), dove si reincontra il sentiero U8 da Castello al rifugio Bagnour; si svolta a sinistra, e si torna a Castello per l'itinerario di salita (30').


Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Sagnette (Passo delle) Tour da Castello - (0 km)
Duc (Passo dei) Giro della Cima delle Lobbie da Castello per il Passo dei Duc e Lago di Luca - (0 km)
Bagnour (Rifugio) da Castello, anello per Grange Gheit - (0 km)
Boarelli Alessandra (Bivacco) da Castello e la Gola delle Forciolline - (0 km)
Bagnour (Rifugio) da Castello - (0 km)
Due Dita (Passo) da Castello - (0 km)
Andreotti (Bivacco) da Castello - (0 km)
Losetta (Monte) Anello valloni di Vallanta e Soustra da Castello. - (0 km)
Vallanta (Rifugio) da Castello - (0 km)
Losetta (Monte) da Castello per il Vallone di Vallanta - (0 km)
Monviso (Giro del) giro del Monviso da Castello - (0 km)
Duc (Passo dei) da Castello di Pontechianale - (0 km)
Dante e Michelis (Punte) da Castello per il Vallone delle Forciolline e il Colletto Dante - (0.1 km)
Forciolline (Guglia delle) da Castello - (0.1 km)
Meano (Rocce) da Castello per il canalone SO - (0.1 km)
Russo (Roccio) da Castello - (0.1 km)
Dante e Michelis (Punte) per il vallone delle Forciolline e Colletto Dante, discesa vallone Giargiatte - (0.1 km)
Dante (Punta) da Castello per il vallone delle Giargiatte, il canale SO del passo Fiorio Ratti - (0.1 km)
San Chiaffredo (Passo di) da Castello - (0.1 km)
Dante e Michelis (Punte) da Castello per il vallone delle Giargiatte e il passo Fiorio-Ratti - (0.1 km)
Malta (Punta) da Castello, anello per Passo San Chiaffredo, Passo Calatà, Rifugio Bagnour - (0.1 km)
Duc (Passo dei) da Villaretto - (1.6 km)
Real (Tour), colletto giro da Chianale - (1.7 km)
Pietralunga (Monte) da Pontechianale, anello per Punta della Battagliola e Colle Bondormir - (1.8 km)
Pietralunga (Monte) da Pontechianale per il Vallone di Bondormir - (1.8 km)