Omio (Rifugio) da Bagni di Masino

L'itinerario

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1
quota vetta/quota massima (m): 2
dislivello salita totale (m): 928

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: lucabelloni
ultima revisione: 17/06/08

località partenza: Bagni di Masino (Val Masino , SO )

descrizione itinerario:
Accesso: Seguire la statale della Valtellina fino a Morbegno. Dopo qualche km svoltare a sinistra per la Val Masino e proseguire fino alla località Bagni di Masino dove la strada termina

Salita: superati gli edifici delle terme proseguire seguendo sempre le numerose indicazioni per il Rifugio Omio. Dopo un breve tratto pianeggiante il sentiero entra nel bosco e prende quota con diversi tornanti, su fondo sempre abbastanza pietroso e sconnesso. Arrivati in una radura con una baita (quota 1.600 circa) si prende a sinistra e si ricomincia a salire sempre nel bosco, dal quale si esce a quota 1.800 metri circa. Da qui, con tratti ripidi alternati a brevi piani, si prosegue su ampi pratoni fino ad arrivare al rifugio (2 h 30 circa).

Discesa:
- lungo l’itinerario di salita
- traversata all’alpe di Merdarola e quindi discesa a Bagni di Masino (4 h circa)
- traversata al Rifugio Giannetti attraverso il Passo di Barbacan (tratto esposto e attrezzato con catene sotto il colle) e quindi discesa nella Val Porcellizzo