Petite Part (Tète de la) da Pied du Melezet

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1702
quota vetta/quota massima (m): 3150
dislivello totale (m): 1448

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: lucabelloni
ultima revisione: 28/04/08

località partenza: Pied du Melezet (Ceillac , 05 )

punti appoggio: diversi hotel e gites a Ceillac

cartografia: IGC 1:50.000 - carta n° 6 - Monviso

bibliografia: Dal Monviso al Moncenisio (Barbiè-Campana)

note tecniche:
itinerario abbastanza lungo e impegnativo; nella seconda parte richiede neve assolutamente sicura, sia per il traverso che per il canale.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio di Pied du Melezet (2 km oltre Ceillac) risalire le piste seguendo dapprima il tracciato di una seggiovia e quindi di uno skilift, che termina al Collet de S. Anne (2.440 metri circa), dal quale si apre un ampio e bellissimo anfiteatro al centro del quale si trova il Lac de S. Anne. Dal colle proseguire verso destra e con un ampio semicerchio in direzione SO e poi SE passare alla base della bastionata di roccia formata dal Pic de Heuvières e del Pic de la Font Sancte fino a raggiungere la base dell’ampio ma ripido canale (200 metri – max 35°) che va interamente risalito. All’uscita del canale si attraversa un breve anfiteatro e, svoltando a sinistra, si raggiunge un evidente colletto dal quale in pochi minuti si raggiunge la vetta sulla quale è posto un ometto di pietre.
In realtà il punto culminante si trova qualche decina di metri oltre e per raggiungerlo bisogna superare un paio di torrioni roccia molto esposti su entrambi i versanti. A occhio direi che si tratta di passaggi di 2°-3° e vista l’esposizione a mio parere è necessario avere corda e qualche protezione veloce.
Discesa lungo l’itinerario di salita