Capenardo (Monte) - Castello (Monte) Le vie dell'ardesia da Lavagna

difficoltà: BC+ / BC+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
dislivello salita totale (m): 800

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: baloo
ultima revisione: 25/02/10

località partenza: Lavagna ( oppure Cavi) (Lavagna , GE )

descrizione itinerario:
Dalla stazione di Lavagna dirigersi verso l'autostrada fino al semaforo per San Salvatore dove giriamo sulla destra verso Abbazia dei Fieschi.
Dal parcheggio dove è posto un monumento si imbocca in salita la strada asfaltata fino al bivio con Breccasecca , svoltiamo verso destra in direzione Cogorno , di qui sempre avanti sino a trovare una stradina che sale a sinistra verso Monte San Giacomo.
Alla chiesetta giriamo a destra su altra stradina ripida sino al termine dell'asfalto a un incrocio dove dobbiamo prendere la bella mulattiera con scala di cemento e legno ( segnavia riga rossa )
Al termine della gradinata troviamo una vecchia cava di ardesia e noi proseguiamo su sentiero con difficoltà visto il fondo in continui saliscendi fino alla cima delle Rocchette
Da qui seguiamo la dorsale un pò dissestata sino al Monte Capenardo dove il panorama è fantastico e il sentiero si fa più dolce .
da qui si può accorciare e concludere il giro scendendo su sentiero a pallino rosso che su interessante lastricata in ardesia scende sino a S.Giulia e a Cavi ( utilizzato un tempo dalle donne per portare al mare i blocchi di ardesia estratti dalle cave )
Il primo tratto è un pò sconnesso e ripido (bici al fianco) ma poi diventa ciclabile e divertente sino a Santa Giulia e poi a Cavi ( spettacolare l'ultimo tratto con vista sui golfi di Sestri e le colline circostanti su lastricata in pietra in perfetto stato )

Invece per chi volesse fare un giro più completo la dorsale del Capenardo continua e si raggiunge con bella e tecnica discesa il Monte Castello ... di qui attenzione a non sbagliare bivio ( una volta sono finito verso Loto nel versante opposto ... bella discesa comunque con ritorno a sestri via asfalto )

la discesa più bella e tecnica è quella invece della Costa Serba, davvero spettacolare ( segnavia FIE CON TRIANGOLINO VUOTO)
dalla vetta del Capenardo scendiamo seguendo il ripido sentiero del segnavia a triangolo vuoto prestando molta attenzione nel tratto iniziale , poi si allarga e diventa una mulattiera che scende sino ad una strada sterrata , giriamo a destra fino ad uno slargo e invece di proseguire in salita svoltiamo decisamente a destra prendendo una stradina più piccola fino a un cancello che ci obbliga a prendere un sentiero pianeggiante ( segnavia a cerchio sbarrato) ... superiamo una sella e poi la discesa diventa ripida e molto divertente ... una vera giostra
Ad un incrocio possiamo andare a Sestri ( svoltando a sinistra) invece girando a destra arriviamo ad una strada asfaltata ... altro cancello che dobbiamo scavalcare o in alternativa dobbiamo svoltare un pò prima (centinaio di metri) a sinistra su un evidente sentiero che scendendo permette di superare il cancello .
Di qui si può raggiungere Sestri , Cavi o in salita santa Giulia a seconda della nostra località di partenza