Baron (Monte) da Trucco di Brione

difficoltà: BC / BC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 360
dislivello salita totale (m): 500
lunghezza (km): 17

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: wlafioca
ultima revisione: 21/06/09

località partenza: Trucco di Brione (Val della Torre , TO )

cartografia: IGC n°17

descrizione itinerario:
Da Trucco di Brione proseguire per Val della Torre, alla rotonda a dx verso Givoletto, attraversare il ponte sul torrente Casternone e svoltare subito a sx e poi a destra.
Proseguire dritto per via Buffa giungendo ad un bivio, prendere a dx (via Moschette) che diventa sterrata, passare per la borgata Moschette e sempre su strada sterrata arrivare fino alla chiesa parrocchiale, dove vi è un pannello illustrativo dei vari tracciati da fare in MTB.
Dalla chiesa seguire l' indicazione per il M. Baron, su strada asfaltata per poco, poi diventa sentiero nel bosco, per un tratto non ciclabile.
All'uscita dal bosco inizia un bellissimo e panoramicissimo traverso perfettamente ciclabile che passa sulla verticale del monte Baron, raggiungibile in pochi minuti a piedi.
Ritornati alle bici, proseguire per il sentiero verso Givoletto (cartello indicatore) e dopo un breve tratto in lieve pendenza, scendere sul tecnico sentiero fino a Borgonuovo di Givoletto.
Da Givoletto prendere la provinciale con la quale si ritorna a Trucco di Brione.

altre annotazioni:
Monte Baron dalla spalla del M. Rosselli quota 900. Questa variante, forse la più seguita ma non relazionata, permette di salire più agevolmente tutto su strada, asfalto e sterrata fino allo spiazzo di manovra della navetta parapendio. Riserva una discesa molto bella e tecnica per il primo tratto arrivando al Baron in sella dall'alto, poi si può godere del lungo e panoramico sentiero menzionato in salita dalla relazione. Molto meglio farlo in discesa arrivando alla Parrocchiale S. Donato dalla quale, per la bella sterrata via Moschette si torna a Brione toccando la Borgata Abbondanza. Per salire allo scheletro della Besar, raggiungere Mulino di Punta, a dx via Gablera, oltre la borgata omonima panoramica strada fino alla Besar. Quì inizia la forestale che con tratti facili alternati ad altri ostici porta alla piazzola di manovra. Subito a sx, corta rampetta ed inizia il sentiero quasi pianeggiante che traversa il versante SE del Rosselli per 500mt. per poi tuffarsi verso la lunga dorsale in basso al termine della quale sorge il Baron con tavolo e panche, primo tratto OC poi MC. Oltre questo, il sentiero scende verso sx fino al bivio per Givoletto, tratto OC. Si va a dx per il famigerato lungo sentiero panoramicissimo che porta a S. Donato di Valdellatorre.