Vaccarezza (Monte) e Cima dell'Angiolino da Brancot

sentiero tipo,n°,segnavia: 410 - 409A Segni bianco/rossi
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1020
quota vetta/quota massima (m): 2203
dislivello salita totale (m): 1260

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura
tim : 70% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: gigi02_to mario-mont
ultima revisione: 24/11/15

località partenza: Brancot (Corio , TO )

cartografia: IGC nr. 110 1:25000

accesso:
Da Corio nella piazza in alto prendere la strada per Ritornato - Brancot. Seguirla fino al termine, trascurando le numerose strade secondarie per le varie frazioni. Lasciare l'auto a Case Picat, sopra non vi è posto.

note tecniche:
Escursione di un certo impegno per dislivello e spostamento (sviluppo oltre 12 km a/r), ideale per i mesi tardo autunnali, perchè tutta la sole.
Panorama estesissimo dalle due vette, dalle Alpi Liguri fino al Monterosa.

descrizione itinerario:
Lasciata l’auto si sale fino al centro di Brancot (indicazione per l’ Angiolino); attraversarlo e dalla fontana proseguire sul sentiero 410, dopo breve si raggiunge un’indicazione (Alpe Pian Frigerola) e si volge a sinistra.
Sono presenti molte tacche rosso-bianche sugli alberi. In breve si arriva ad un cartello "Alpe Pian Frigerola" che con direzione Sud ci fa attaversare delle baite; si supera una cappelletta votiva e subito dopo si incontra un’altra indicazione sempre per l’Alpe Pian Frigerola. Si prosegue con direzione Ovest attraversando un bosco e poi si piega a Nord e nuovamente Ovest fino a raggiungere l’Alpe Fontanile (fontana).
Superata questa si arriva all’Alpe Cugnoli. Proseguendo per il sentiero non molto evidente si arriva sul crestone , punto panoramico eccezionale, e subito dopo all’Alpe Pian Frigerola, posta in splendida posizione.
Da qui sono possibili due itinerari. Il primo sale direttamente all'Angiolino, il secondo passa prima dalla Vaccarezza.
Primo itinerario
Seguendo, con direzione Nord, tracce di sentiero ed ometti si giunge alle pendici della quota 2003 che si aggira a destra per poi riprendere la direzione Nord fino ad un pianoro; seguendo la traccia e gli ometti si giunge alla Cima dell’Angiolino.
Proseguendo per la facile cresta, si scende di circa 40 metri e poi in breve si risale alla Cima Vaccarezza. Itinerario da affrontare con cautela in presenza di neve.
Secondo itinerario
Proseguire verso ovest seguendo le indicazioni "Vaccarezza". ll sentiero, molto panoramico, taglia in piano le pendici sotto le nostre due montagne, fino a pervenire all'Alpe Vaccarezza. Da qui si sale per esili tracce sulla dorsale, molto ripida, fino a pervenire alla cima della Vaccarezza.
Condizioni della montagna permettendo si può effettuare un bell'anello salendo dall'Angiolino e scendendo verso l'Alpe Vaccarezza.