Etna Pizzi Deneri

difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1750
quota vetta/quota massima (m): 2869
dislivello totale (m): 1119

copertura rete mobile
tim : 0% di copertura

contributors: pigilm
ultima revisione: 04/11/07

località partenza: Piano Provenzano (Randazzo , CT )

punti appoggio: NO

note tecniche:
Possibile effettuare l'attraversata S-N o N-S dell'Etna passando dal cono del Cratere Centrale: percorso molto interessante da effettuarsi in massima sicurezza: prestare attenzione all'evoluzione del tempo perché in caso di maltempo orientarsi diventa estremamente difficile e pericoloso: gita emozionante.
In alternativa si può abbinare la discesa della Valle del Bove con un percorso molto tecnico e delicato. Prestare la massima cautela alle informazioni sulle condizioni del vulcano che si possono raccogliere nei centri abitati e dal custode del Rifugio Sapienza perché l'Etna è una montagna viva, che respira e che erutta: è il vulcano attivo più alto di Europa.

descrizione itinerario:
Sci ai piedi si risalgono i canaloni scavati dalla lava lasciando a destra la colata del '23, proseguire a O verso il cono del M. Pizzillo di 2410m.
quindi verso S al Piano delle Concazze a 2860m. di qui in breve ai Pizzi Deneri (con relativo osservatorio) che costituiscono una sorta di promontorio e sul settore N del vulcano; se si prosegue sino al limite del Piano si giunge ad un belvedere sulla Valle del Bove.
In base all'attività del vulcano e della neve è possibile proseguire fino al Cratere di NE sempre in un ambiente insolito ed affascinante.

Discesa: dall'itinerario di salita ma chi volesse cimentarsi con sci ripido la serie di canaloni che scendono dal Piano delle Concazze troverà da divertirsi, Si continua a scendere sfruttando i canali della lava ingombri di neve sciando in ambiente surreale.