Zucco (Punta dello) Traversata Corsaglia-Zucco da Camperi

difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 885
quota vetta/quota massima (m): 2369
dislivello totale (m): 1500

copertura rete mobile
tim : 40% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: guidox
ultima revisione: 30/01/10

località partenza: Camperi (Frabosa Sottana , CN )

cartografia: IGM Valcasotto / Monte Mongioie

note tecniche:
Bella e scorrevole traversata con salita per il Vallone del Corsaglia e la conca Revelli e discesa per il Vallone del Rio dello Zucco.

descrizione itinerario:
Salita per la conca Revelli
Dal tornante 870m che precede l’abitato di Fontane 885m si segue il tracciato della stradina che fiancheggia il Torrente Corsaglia. Lasciato sulla sinistra il ponte per la frazione Borello si raggiunge il ponte Murao 977m che attraversa il rio Sbornina.
Si segue la diramazione principale che, oltre lo sbocco del rio dello Zucco, passa nei pressi della Stalla Rossa 1059m. (Disl. 189m – 1h).
Si prosegue per la sterrata, ora più ripida, sempre sulla sinistra or. del Corsaglia, raggiungendo il Gias della Traversa 1375 dove su un ponticello si attraversa il Torrente.
Si percorrono gli ampi pendii fino ad un falsopiano ~1750m dominato da una barra rocciosa (Disl. 700m – 1h 45’ – 2h 45’).
Si piega a destra passando fra quest’ultima e la modesta gorgia in cui scorre il Rio di Revelli che si attraversa ad un ripiano a ~1810m. Si prosegue su bellissimo terreno ondulato e si costeggia sulla destra il grosso panettone della Rocca della Sella che chiude ad est la conca Revelli dove si trova il Gias omonimo ~2030m. Piegando a destra si arriva presso un’ampia rigola che si segue fino al Biv.Cavarero 2180m ubicato sul promontorio che nella parte alta lo divide in due. (Disl. 430m – 1h 15’ – 4h).
Si prosegue piegando a destra nel valloncello soprastante e poi sui pendii S che portano alla Punta 2369m (Disl. 189m – 30’ – 4h 30’).
Con neve sicura dall’inizio della conca Revelli ci si può tenere più a destra senza passare dal bivacco e raggiungere più direttamente la punta.

Discesa per il Vallone dello Zucco.
Dalla punta si seguono gli aperti pendii della dorsale NO. Per portarsi nel fondo del vallone si può prendere un ripido canalino sulla destra (BS) oppure seguire la dorsale fin verso 1950m ed immettersi nello stesso su terreno più facile.
Si segue il bellissimo vallone con esposizione N fino al Piano Barone 1205m. Di qui per il sottostante pendio E o per una comoda stradina ci si riporta alla Stalla Rossa 1059m dove si ritrova l’itinerario di salita.