Scogliera di Moneglia Salto nel Blu

L'itinerario

difficoltà: 5b / 4 obbl
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota base arrampicata (m): 15
sviluppo arrampicata (m): 250

copertura rete mobile
tim : 40% di copertura

contributors: alkurtz civre
ultima revisione: 27/01/15

località partenza: Sestri levante (Moneglia , GE )

accesso:
Dall'autostrada Genova - La Spezia prendere l'uscita di Sestri Levante e seguire le indicazioni per Riva Trigoso e Moneglia (strada delle gallerie).
Superato un grosso cantiere navale si raggiunge l'imbocco della prima galleria: si tratta del percorso della vecchia ferrovia costiera ad un binario, ora dismesso dopo il raddoppio e la rettificazione del tracciato. A causa della larghezza molto esigua dei tunnel, si può circolare solo a senso unico alternato; in questa direzione il semaforo è verde per due minuti ai minuti 15, 35 e 55 di ogni ora.
Superate le prime tre gallerie, parcheggiare nel comodo parcheggio a sinistra prima dell'imbocco della quarta.
Attendere che tutte le macchine siano transitate, poi entrare nella quarta galleria e percorrere a piedi i primi 700-800 metri sino ad un ampio varco a destra, dove si esce sulla scogliera (in teoria si potrebbe parcheggiare la macchina anche qui, però lo spazio è esiguo e si rischia di arrivare e trovare il posto già occupato).
Seguendo a sinistra alcuni bolli blu si arriva alla prima sosta (scritta con il nome della via).

note tecniche:
SALTO NEL BLU E' STATO CHIUSO E SCHIODATO.
Gennaio 2014: per motivi di sicurezza sono stati tolti i fix (datati e corrosi dal salino), quindi il traverso è da considerarsi chiuso e non percorribile fino ad eventuale nuova chiodatura.



descrizione itinerario:
Siccome il posteggio nello spiazzo a destra nella galleria non è più possibile perchè è riservato al soccorso
l'avvicinamento è più igienico è lo stesso accesso che per il Paretone di Moneglia ( sentiero CAI Moneglia - Riva Trigoso) ma si prosegue ancora un po in falsopiano sul sentiero principale fino ad incontrare ometto e bolli blu che scendono, altri 10 minuti (corda fissa nell'ultimo tratto) e si arriva a incocciare il sentierino che traversa e porta all'attacco (circa 1 ora)

il nuovo accesso porta al termine del traverso , quindi una volta finito si risale verso il sentiero CAI Moneglia - Riva Trigoso


altre annotazioni:
1° TIRO:
Dalla sosta scendere leggermente a sinistra, superare una sporgenza con un passaggio delicato e sostare poco oltre (20 m, IV+).

2° TIRO:
Proseguire facilmente sino ad un risalto leggermente strapiombante, poi senza altre difficoltà per bella placca si arriva alla comoda sosta (25 m, V-, IV-).

3° TIRO:
Si prosegue su piacevole placca rossastra molto lavorata sino ad uno spigolo panoramico. Scendere di alcuni metri e sostare proprio sul filo dello spigolo (35 m, IV).

4° TIRO:
Su roccia scura a strati e non molto buona, traversare verso la placca successiva che si raggiunge dopo un passo in spaccata. Percorrere orizzontalmente la placca facile e divertente sino allo spigoletto successivo dove si sosta (30 m, V-).

5° TIRO:
Salire leggermente in diagonale ad un altro spigolo, dove un moschettone ancorato ad una sosta permette di effettuare una discesa di 6 metri nel vuoto sulla placca sostante, dove è attrezzata la sosta. Questo passaggio è molto divertente perchè si scavalca una specie di grotta dove entrano le onde (10 m + 6, IV+).

6° TIRO:
Con difficoltà molto basse si prosegue su placconate a buchi scendendo leggermente (30 m, II+).

7° TIRO:
Ancora senza difficoltà si raggiunge un breve risalto che oppone il passaggio più impegnativo della via (cercare gli appigli in alto). Sostare appena oltre il muretto (30 m, III e singolo pass. di V).

8° TIRO:
Proseguire su bella placconata di grossi appigli sino allo spigolo che la delimita a destra. Risalire brevemente lo spigolo, poi traversare pochi metri a destra al terrazzino di sosta.
Qui in realtà è consigliabile non seguire gli spit in orizzontale (basse difficoltà), ma andare direttamente alla sosta in leggera diagonale in salita in modo da evitare alla corda di fare angolo (30 m, III+).

Calarsi nuovamente per una decina di metri raggiungendo la placca vicina, poi risalire verticalmente per 6 m (III+) sino all'ancoraggio dell'ultima calata.

Con l'ultima calata si scende sulla placca finale; sosta alcuni metri a destra sul filo del bellissimo spigolo che la caratterizza.

9° TIRO:
Con divertente arrampicata risalire lo spigoletto molto fotogenico sino ad una pianta con catena dove si sosta e il traverso si conclude (20 m, III+).

Discesa:
Seguire i bolli blu in direzione opposta tornando brevemente al varco della galleria e al parcheggio.
Attenzione a percorrere la galleria quando tutte le automobili sono passate!