Rossa (Rocca) Super Rouge

L'itinerario

difficoltà: 5b / 5b obbl
esposizione arrampicata: Nord-Est
sviluppo arrampicata (m): 370

copertura rete mobile
vodafone : 0% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: mahler
ultima revisione: 23/05/09

località partenza: Pietraporzio (Pietraporzio , CN )

punti appoggio: Rifugio Zanotti

bibliografia: Alpi Marittime Vol.II (CAI/TCI) per i luoghi

note tecniche:
Via aperta il10/09/2006 da Gianfranco Caforio, Caterina Mordeglia e Diego Tagliafico sulla placconata della parete NE, a sinistra della via Gogna/Calcagno.
Attrezzata con spit dipinti di rosso. Necessari 10 rinvii, nut e qualche friend medio e piccolo e corde da 60 m. Lo sviluppo dell'itinerario è di 370 m fino all'anticima della rocca Rossa (2950 m ca), tuttavia è consigliabile alla fine della via proseguire lungo la Cresta NE di ca. 300 m di sviluppo fino in vetta (per cui considerare 670 m dei sviluppo totali) in caso di necessità le soste sono attrezzate per le calate in doppia corda (necessarie corde da 60 m).

descrizione itinerario:
Avvicinamento:
dal rifugio Zanotti (2200 m) scendere per sentiero al Gias del Piz. da quì (o da poco sopra, è possibile non perdere troppa quota) si continua salendo lungo il bel sentiero che conduce al Vallone Superiore del Piz. Giunti nel Vallone, si lascia a sinistra il lago Mongioie (2480 m) e proseguendo si supera una casermetta abbandonata.
Si continua sul sentiero che conduce lungo il Vallone fin dove sono visibili sulla sinistra dei bolli rossi che conducono sulla pietraia verso la parete NE della Rocca Rossa. Seguendo le indicazioni si raggiunge l'attacco posto all'apice di uno stretto canale detritico a sinistra dello Spigolo N dell'Anticima. h 1.45 dal Rifugio. Presso l'attacco è presente uno spit rosso.

L1: salire per placche articolate (3c/4a) fin sotto un breve muretto fessurato. Superare il muretto (passo di 5a) e continuare dritti su placche (4a) alla sosta. 55 m S1.
L2: proseguire su placche compatte (4a poi 2c/3a) superando un tratto più ripido (4b) poco sotto la sosta. 55 m S2.
L3: salire verso un muro fessurato a sinistra della sosta (3b), superarlo direttamente (5a) continuando su placche più abbattute (4a) verso un secondo muro verticale. Superarlo lungo la linea degli spit (5a un passo di 5b) e più facilmente (4b) arrivare alla sosta posta poco sotto un verticale muro di roccia scura. 55 m S3.
L4: portarsi sotto il muro e salirrlo direttamente (4c con passo di 5a) fin dove si appiana un poco. Uscirne con un ultimo passo ripido (5b) arrivando su placche compatte più abbattute per le quali (4a/b) si raggiunge la sosta. 55 m S4.
L5: dalla sosta proseguire diagonalmente a sinistra superando alcuni speroncini (3a/b), proseguire dritti (3b) fino ad incontrare una comoda sosta. 55 m S5.
L6: sempre in leggero andamento a sinistra si prosegue per muretti e facili placchette (3b con brevi passi di 4a) fino alla sosta posta sotto l'ormai evidente Cresta NE. 60 m S6.
L7: con un tiro facile su gradini e placchette erbose (2c/3a) si raggiunge la Cresta NE presso uno stretto intagli fra due gendarmi. 35 m S7.
Da quì si prosegue per cresta (2b/c con passi di 3b) bella ed affilata in alcuni punti (segni rossi) fino alla sommità dell'Anticima. Si scende per un paio di metri a destra del filo fin sopra una grande piattaforma (passo di 3a) e più facilmente si continua raggiungendo un marcato colletto con indicazioni per il Rifugio Zanotti (punto di uscita del Canale Nord). Da quì si sale in vetta sempre lungo la Cresta NE ora più ripida ma facile (2b/c).
Discesa: A) dalla vetta scendere per una decina di metri la cresta SO fino ad una sosta da calata (spit rossi), effettuare un doppia di ca 40/50 m fin sopra il fianco sinistro della cresta stessa, e da quì proseguire verso SO ragiiungendo il Passo di Rabouns (2872 m). Dal valico passare e scendere nel Vallone Superiore del Piz e per pietraie e morene raggiungere il sentiero della normale al Tenibres eseguirlo a ritroso fino al Rif. Zanotti.
B) ridiscendere la parte finale della Cresta NE fino al colletto di uscita del Canale Nord e scendere (indicazioni rosse) a destra verso l'altopiano della Rocca Rossa. Seguendo i bolli rissi posti sulla pietraia a destra si raggiunge la depressione fra la Punta Zanotti a sinistra e le Punte di Sciantalà a destra. Seguendo i bolli rossi si scende a destra (sempre senso di marcia) verso la Bassa di Sciantalà raggiungendo un buon sentiero che riporta agevolmente al rifugio. (h 2.00 ca per entrambi i percorsi, ma più agevole e bello quello B).