Babele (Torre di) via Soldà

difficoltà: 5c
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 1900
sviluppo arrampicata (m): 400
dislivello avvicinamento (m): 200

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura

contributors: enricotom
ultima revisione: 21/06/09

località partenza: Capanna Trieste (Taibon , BL )

punti appoggio: rif. Vazzoler

bibliografia: O. Kelemina, Civetta

accesso:
Dal rif. Vazzoler seguire la mulattiera verso il rifugio Tissi, imboccare verso destra il sentierino per il bivacco Tomè (cartello) seguirlo per poi risalire una traccia fra mughi e ghiaie verso il canalone che separa gnomo e Torre. L’attacco si trova poco al di sopra del masso incastrato sotto a cui si passa (ometto). Dal rif.Vazzoler 45 min. circa.

note tecniche:
Via molto bella su roccia mediamente buona con tratti ottimi. Chiodatura non abbondante.

descrizione itinerario:
L1: 25 m, Si segue la cengia verso destra (I, II) fino a un piccolo strapiombo, 3 m a sx del masso incastrato, si sale una breve costola e si continua a traversare verso destra su parete.

L2: 35 m Si traversa orizzontalmente verso destra fin quasi allo spigolo, si sale verticalmente (6 m, V) e si traversa obliquamente in alto e a sx (5) fino una cengia.

L3: 35 m, Si sale su una placca con fessura (V+) e si prosegue diritto (V) fino a una cengetta.

L4: 35 m, Si traversa a sx fino alla base di un diedro aperto e friabile, lo si segue (V) fin sotto un piccolo strapiombo, si traversa a sx, si supera un piccolo strapiombo (V+) e si prosegue quasi verticalmente (V) fino a un terrazzino.

L5: 35 m Si sale su parete obliquando leggermente a dx (V, V+) evitando a sinistra uno strapimbo, fino alla grande cengia con mughi, a metà altezza circa dello spigolo.

L6) 30 m traversare per cengia fin quasi alla sua estremità destra.

L7) 40 m salire una fessura (V, V+) e proseguire su parete, obliquando leggermente a destra (V, V+)

L8) 40 m traversare a sx e salire un dedro (VI-). Uscire a sx, proseguire su parete (IV-V) raggiungendo il filo dello spigolo e proseguire verticalmente.

L9) 15 m Seguire un diedro poco profondo (V) poi ancora verticalmente finoa una cengia.

L10) 35 m Salire a destra un diedro ben marcato (IV, V) fino a una piccola spalla

L11) 35 m Traversare verso destra, salire verticalmente (IV+) e traversare a sx (IV+) e raggiungere una fessura (IV) che si segue verso destra fino a un terrazzo.

L12) 14 m, Obliquando a destra per roccia articolata raggiungere la spalla della torre.

Discesa: a pochi metri dalla spalla si incotra il primo ancoraggio di calata lungo il canalone N. Ci sono due serie di doppie attrezzate, una verso destra e una più centrale. Con 4 doppie si raggiunge la sommità del canalone che si scende fino a ritrovare la traccia che riporta al Vazzoler.