Falinère (Punta) da Cheneil per la cresta Ovest

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS / F   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Ovest
quota partenza (m): 2023
quota vetta/quota massima (m): 2763
dislivello totale (m): 740

copertura rete mobile
wind : 70% di copertura
vodafone : 80% di copertura
tim : 54% di copertura
no operato : 0% di copertura
altri : 0% di copertura

ultima revisione: 17/11/08

località partenza: la Barmaz (Valtournenche , AO )

cartografia: Mappa CTR 1/50.000 con itinerario tracciato, in allegato

bibliografia: SUCAI-Torino, Dalle Marittime al Vallese, it. n° 90

note tecniche:
MS fino q. 2550~

descrizione itinerario:
Dall’Alpe la Barmaz (2023) si prende la stradina piuttosto ripida che in breve conduce al pianoro dove sorgono le baite di Cheneil (2105).
Si passa alle spalle dell’abitato e si entra nel lariceto che si attraversa all’incirca da NW verso SE. Usciti dal bosco si giunge in una zona aperta e pianeggiante.
Si trascura la traccia che punta all’ alpeggio di Champsec (Col di Croux – Col di Nana) e si prosegue invece sulla dx superando un pendio canale che immette più sopra in un valloncello più marcato. Si percorre interamente il valloncello fino a circa 2350 m dove si lascia alla propria dx la traccia per la Punta Fontana Fredda. Si prende quindi a sx, si supera un breve pendio e poi si prosegue su modeste pendenze fino a raggiungere in breve il valico a ovest della Pointe Falinére (ca. 2550).
Dal colle ci si dirige a sx e si rimonta il ripido pendio sotto a quota 2680 che si supera uscendone a dx. Ci si dirige quindi verso la cresta proseguendo sempre su pendenze sostenute.
Qui giunti (si possono lasciare gli sci) si prosegue lungo la cresta di erba e rocce rotte fino alla croce della Pointe Falinére (2763).
La discesa avviene per la via di salita con numerose possibilità di varianti dal Colle di Fontana Fredda fino a Cheneil.