Esischie, Intersile (Colli) giro della Punta Tempesta da Macra

difficoltà: MC / MC+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 875
quota vetta/quota massima (m): 2679
dislivello salita totale (m): 1860
lunghezza (km): 54

copertura rete mobile
dato non disponibile

ultima revisione: 24/04/09

località partenza: Macra (Macra , CN )

cartografia: IGC, 1:50.000 n°7 Valli Maira Grana Stura

note tecniche:
Itinerario molto bello anche se la salita è tutto asfalto fino al Colle di Esischie, la parte alta è anche abbastanza ciclabile, permette di percorrere in quota un bellissimo sentiero che va dal Colle di Esischie fino al Colle Sibolet e poi discesa al Colle Intersile, e salita alla Punta Tempesta senza bici. per il dislivello sono 1700 + 160 metri per la Punta Tempesta quindi totale 1860 circa.

descrizione itinerario:
Si parte da Bedale o Macra, m 875 e si risale la Valle Maira per 9 km circa fino a Ponte Marmora a m 944, qui si svolta a sinistra per il C.le d’Esischie, e si comincia a pedalare con decisione seguendo tutta la strada asfaltata che passando per Tolosano porta dopo 21 km al Colle a m 2370.
In prossimità del colle imboccare un bel sentierino che parte sulla sinistra, inizialmente ciclabile che porta ad un colletto tra il Monte Pelvo e la Rocca Negra, si scende leggermente e ci si inoltra nel bellissimo valloncello Miniera (ciclabile) che passando sotto i pendii est del Monte Pelvo punta alla Cima Sibolet. Una breve risalita non ciclabile porta sulla dorsale, continuare sul sentiero che sempre ciclabile ci porta al colle del Sibolet a m 2532.
Dal colle imboccare ora il sentiero che inizia in leggera discesa, e, con un percorso a mezza costa quasi tutto ciclabile, in pochi minuti si arriva al C.le Intersile a m 2516. Dal colle io consiglio la salita alla nostra Punta Tempesta a m 2679 ( calcolare tra andata e ritorno circa 30 minuti) dalla quale si può, tempo permettendo, ammirare un panorama stupendo.
Dal C.le Intersile non si può sbagliare, basta prendere l’unico sentiero sempre segnato di bianco/rosso in leggera discesa sul versante nord e che quasi tutto ciclabile ci porta a raggiungere in fondo all’ampia e bellissima conca, le Grange Tibert m 2174 con incastonato nella conca un bellissimo laghetto.
Nella conca troviamo una stradina a fondo naturale la quale una volta imboccata ci porta con una discesa interminabile (20 km) a scendere a Celle di Macra, Chiotto, Raschero, Bassura, e con breve risalita alle macchine a Bedale chiudendo l’anello dopo 54 km.