Servaz, Noir, Cornu, Grand Lac, Gelè (Laghi) da Veulla, anello

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1285
quota vetta/quota massima (m): 2800
dislivello salita totale (m): 1500

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: raf65
ultima revisione: 19/06/09

località partenza: Veulla (Champdepraz , AO )

punti appoggio: Rifugio Barbustel quota 2200

cartografia: IGC 9

descrizione itinerario:
Passando a monte della chiesetta di Veulla,percorrere la strada che percorre la piana di Chevrère, fino alla radura di Magazzino.Sulla sx seguire il il segnavia 5C.Il primo lago che si incontra è il Lac de Serva, in seguito l'alpe Cousse ed infine il Rifugio Barbustel(noi abbiamo impiegato all'incirca 3 ore) .
Da questo confortevole e bel rifugio la vista su tutto il massiccio del Monte Rosa è spendida. Oltre il rifugio il sentiero prosegue costeggiando il Lac Blanc, il Lac Noir ed il Lac Cornu e si giunge alla piana di Pesonet. Il sentiero prosegue più ripido fino ad arrivare al Gran Lac (quota 2500) che si costeggia sulla dx, giungendo ad un casotto del Parco.Si segue ora il segnavia 6 (il 5C prosegue verso il Colle di Mezdove) e per pendii di erba e sfasciumi si risale al Mont Belplat (quota 2828)
Dal rifugio alla vetta abbiamo impiegato all'incirca ore 2.30. Dopo aver percorso un tratto di cresta si scende in un pianoro con un laghetto ed infine per un'ampia sella si arriva allo splendido Lac Gelé, che da solo meritebbe questa escursione .
Il Monte Avic è sempre più vicino e, seguendo un'ampia mulattiera lastricata dapprima ,e un sentiero più stretto in seguito si incominciano a ridiscendere le falde detritiche del Monte Avic, per giungere nuovamente alla radura di Magazzino.
La discesa è durata all'incirca ore 2.30