Lyskamm (Naso del) traversata Rifugio Quintino Sella - Rifugio Gnifetti

difficoltà: PD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 2727
quota vetta (m): 4272
dislivello complessivo (m): 1545

copertura rete mobile
tim : 40% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: klarin
ultima revisione: 29/06/10

località partenza: Bettaforca/Staffal (Gressoney-la-Trinitè , AO )

punti appoggio: Rifugio Quintino Sella - Rifugio Gnifetti

bibliografia: Monte Rosa

descrizione itinerario:
Da Staffal con gli impianti di risalita si raggiunge il Colle di Bettaforca, dove parte il sentiero per il Rifugio Quintino Sella, il cui tratto finale è attrezzato con corde fisse.
Dal Rif. Q.Sella si attraversa il Ghiaciaio Felik per raggiungere il Ghiaciaio del Lys, a Sud dei Lyskam, per salire in diagonale sul lato Ovest del Naso (circa 40°) fino al Passo 4.150m.
Si piega a sinistra per un altro breve pendio fino alla cresta nevosa e da qui si ammira la grandezza dei Lyskamm.
A destra la cresta di misto, utilizzata per il ritorno, porta alla sommità del Naso 4.272m. Per scendere verso il rif. Gnifetti è consigliabile evitare i passaggi di misto a Sud Est del Passo del Naso.
A seconda delle condizioni, meglio scendere in diagonale il versante Est del Naso, guardando la Roccia della Scoperta, per raggiungere il percorso di discesa sul Ghiacciaio del Lys.
Si può seguire la traccia che evita di passare dal Rif. Gnifetti e dal Rif. Mantova e porta direttamente al sentiero attrezzato su roccia per attraversare ciò che rimane del Ghiacciaio Indren.
Dalla Punta Indren 3.260 seguire sentiero roccioso a tratti attrezzato fino al Passo dei Salati 2.936m da dove si scende in funivia.
Tempo medio 6 ore dal Rif. Q. Sella al Rif. Gnifetti.