Titani (Parete dei) L'ultimo imperatore

difficoltà: 7b / 6a+ obbl
esposizione arrampicata: Ovest
quota base arrampicata (m): 1400
sviluppo arrampicata (m): 200
dislivello avvicinamento (m): 200

copertura rete mobile
tim : 70% di copertura

contributors: Alex_73
ultima revisione: 21/05/10

località partenza: Forno Alpi Graie (Groscavallo , TO )

note tecniche:
E' l'itinerario che parte a DX di Titanic, non sono sicuro del corretto nome della via. I gradi quindi sono dati a mio giudizio.
Inizia in corrispondenza di un grottino, sopra un bellissimo diedro fessurato sormontato da un tettino.
Le gradaziano che riporto potrebbero non corrispondere pienamente:
Materiale necessario: 2 corde 60 m, 14 rinvii per il tiro di 7b, utili qualche friend dal 0.4 al 1 b.d., non indispensabili

descrizione itinerario:

Calata sulla via

L1: diedro fessurato da vincere in dulfer (5 spit) 6a -spettacolare-
L2: si parte in traverso a DX subito un movimentico tecnico a prendere una fessurina, dritti sulla fessura poi banchettone e nuovamente fessura più difficile, bulder di uscita su piattoni, prendere lama a SX che ti porta su un banchettone, traverso a DX con partenza complicata, poi dritti in sosta. 7b - chiodatura ravvicinata non necessità nulla - Il tiro é difficile da comprendere in alcuni tratti e ricjiede una buona resistenza.
L3: Non lasciarsi tirare dallo spit dritto, ma guardare a SX, dove si trova un vecchio spit.Andarlo a prendere con facile traverso, poi ancora a SX con movimento diddicile di equilibrio o forza, qua le componenti vanno a braccetto, spanciamento e poi ristabilimento molto delicato, da qui prosegue su una bellissima placca con tacche sino in sosta. 6b+
L4: Partenza su presoni, traverso a SX sotto tettino e poi dritti verticali, spanciamento su gengia, e poi nuovamente muro (si trova leggermente a SX), sosta. 6a+ utile un friend per proteggersi dopo la gengetta.
L5: partenza a DX piccolo spanciamento, poi tettino, poi placca, fino in sosta. 6a -utile un friend per proteggersi-
L6: lungo traverso a DX, facile, andare a prendere una fessurina ceca, ristabilimento di equilibrio, poi fessura, traverso a DX un pò tecnico. sosta in piena parete. 6a+
L7: via dritti obliquando un pò a SX, la sosta non é quella che si vede di fronte ma quella a SX.

Nota: noi abbiamo provato a calarci dalla sosta di fronte ma poi abbiamo trovato difficoltà a vedere le soste, se non conoscete la via di fianco consiglierei la calata sulla via.