Lauteraarhorn canale sud

difficoltà: AD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1980
quota vetta (m): 4042
dislivello complessivo (m): 2062

copertura rete mobile
altri : 0% di copertura

contributors: vareno
ultima revisione: 18/09/07

località partenza: Grimselpass (Grimsel , Goms )

punti appoggio: aarbiwak

cartografia: sull' angolo di 4 cartine svizzere:264-265-254-255

bibliografia: i 4000 delle Alpi di Goedeke e internet-

descrizione itinerario:
dalla piazza del Grimselhospiz parte il sentiero che costeggia il lago. Si sale sale sulla morena del ghiacciaio ci si porta al centro e si continua seguendo ometti e paletti. alla confluenza del Finsteraargletcher ci si porte a sinistra (strettoia Canale) poi si continua per questo ghiacciaio bianco. Alla confluenza con lo Stralegggletcher (sic) seguendo dei paletti si prende a destra.
Poco dopo si vede il Aarbiwac in alto a destra. C'è acqua, gas, bibite, ottima la birra analcolica.
Il mattino si scende e si segue la morena ( oppure andare sul ghiacciaio bianco al di là) fino alla sua fine. si comincia a salire la parete-canale; la parte alta, per la diversa esposizione, si vede che taglia in alto a sinistra. Si sale al meglio cercando di portarsi per neve sulla cresta il più alto possibile.
La cresta è di roccia buona, facile ma esposta( 2°-3°). Dalla vetta vista unica. Discesa per la stessa via. tenere conto che il canale è a sud e la neve diventa marcia rapidamente. Al ritorno stessa via oppure c'e lo Straleggpass che porta a Grindelvald.
Tempi comodi: park-aar biwak: 7.30
biwak-punta. 7
ritorno a piacere ma sempre lungo

VARIANTE: La parte bassa del canale è raramente in condizioni, spesso è di pietrisco, pertanto si può seguire un percorso che taglia a mezzacosta direttamente dal bivacco, prima scendendo e dopo lungo traverso risalendo un ampio pendio di neve (foto e traccia gps) evitando tutta la parte bassa del couloir.
Questa variante è comodissima e porta prima al ghiacciaio pensile (crepacci) e quindi a un nevaio a quota circa 3350. Da qui si risale il canale dapprima incassato, poi si apre e si vede il colle a quota 3900 (quindi il canale vero va da 3400 a 3900). Il gendarme ha un cordino su masso da cui ci si cala (oppure si aggira senza difficoltà sulla sx (direzione di salita). Pendenza continua sui 50° e non 40° come viene descritta su varie guide.