Fenetre Durand, Col de Mille, Col del G.S Bernardo giro del Grand Combin da Etroubles

difficoltà: OC / OC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1299
quota vetta/quota massima (m): 2625
dislivello salita totale (m): 4926
lunghezza (km): 130

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura
altri : 40% di copertura

contributors: mamini@libero.it
ultima revisione: 28/05/10

località partenza: Etroubles (Etroubles , AO )

punti appoggio: CABANE DE CHANRION E HOTEL NAPOLEON

descrizione itinerario:
PRIMO GIORNO:
KM. 44 DISL IN SALITA mt. 2118.
Subito dopo Etroubles proseguendo per la statale del tunnel del Gran S.Bernardo deviare a dx per frazione Vachery, poi Allain, Dialley ,Doues.
Iniziano i tornanti sempre asfaltati fino a Champillon.Qui in evidente mezzacosta nei pressi della deviazione per il rif. Champillon inizia lo sterrato che corre verso la conca di By.
Seguirlo sempre tra salitelle e discese toccando Alpeggio Balme e Alpe Thoules ove finisce la ciclabilita'. Seguire il sentiero segnato in giallo TDC fino al laghetto e poi alla Finetre de Durand.
Tratti ripidi, non ciclabilita' ,ancora nevai.Dalla Fenetre scendere stando sempre sul sentiero TDC(50% ciclabile) fino alle grange Gran Charmontane a 2255mt..
Poi ciclabile fino al torrente impetuoso .
Attraversamento ponte.Dopo 100mt in salita ,sterrato a dx che porta alla Cabane de Chanrion .
Pernottamento.

SECONDO GIORNO:
km 55 DISL. IN SALITA MT 1900.
Dalla Cabane de Chanrion ridiscendere allo sterrato fino nei pressi del ponte del giorno prima.Non scendere al ponte ma proseguire diritto sullo sterrato fino all' alpeggio Boussine. Continuare ora per il magnifico lungo lago sx indrografica del Lac de Mauvoisin.
Alternanza di salite e discese,gallerie scavate nella roccia ma illuminate(meglio avere frontale) fino a sbucare nel tunnel che a dx porta sulla diga.
Dalla diga scendere su asfalto a La Vacheresse, poi a Fionnay mt. 1494.Continuare la discesa della valle su asfalto e dopo 2 gallerie a sx deviare per la strada che prima asfaltata poi sterrata porta alla Cabane Brunet.
Lunghissima salita tutta ciclabile fino all'ultimo tornante ove in prossimita' di un parcheggio si imbocca a dx, il sentiero per il Col de Mille. Inizia un lungo pezzo (almeno 3 ore) dove di ciclabilita' se ne parla poco. Toccare alpeggi Sevay, Alpeggi La Chaux.
Poi ripida morena e traverso finalmente al Col de Mille mt 2473. Al colle ,dopo una sosta alla Cabane de Mille, prendere il sentiero che a sx rispetto al l'arrivo al colle, in mezzacosta e poi in leggera salita ,porta ad un nuovo sterrato.
Seguirlo per innumerevoli chilometri ,sempre in discesa in splendida abetaia fino ad arrivare nell'abitato di Liddes.
Poi su asfalto per 6 km con 250mt di disl. salire a Boug St. Pierre.
Pernottamento peresso l'albero Napoleon.

TERZO GIORNO : KM 30 DISL. 908
Dal centro dell'abitato d Bourg St Pierre seguire la strada che uscendo dal centro del paese passa a destra della statale principale del Gran san Bernardo e tenendosi bassa nella valle,ora sterrata arriva con due tornanti al bordo della diga del lac des Toules alla sx idrografia.
Proseguire fino alle baite Sur le Four.Proseguire sempre in sella fino al fondo del lago , attraversare un ponticello e ,a piedi, salire sul piazzale degli impianti di risalita del Gran S, Bernard. Qui seguire fedelmente i 6 km di statale fino al mitico Colle del Gran San Brnardo.
Scesi dal colle , dopo pochi tornanti , alla prima casa cantoniera mt 2218. imboccare a sx lo sterrato che ampio,ciclabile scende rapidamente su S. Rhemy.
Attrraversare il paese e dopo il ponte sul fiume, seguire la mulattiera per Cuchepache.
Infine su statale si giunge a S. Oyen e poi ad Etroubles.