Nordend Spitze Via Normale per la Monte Rosa Hutte

difficoltà: AD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Ovest
quota partenza (m): 2795
quota vetta (m): 4609
dislivello complessivo (m): 2400

copertura rete mobile
vodafone : 20% di copertura
tim : 100% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: podina
ultima revisione: 25/07/07

località partenza: Zermatt (Zermatt , Visp )

punti appoggio: Monte Rosa hutte 2795 m

cartografia: 1348 Zermatt

bibliografia: 4000 delle Alpi, varie

note tecniche:
Gita di notevole sviluppo con dislivelli himalayani..Ai 1850 m dal rifugio occorre aggiungere 400 ad andare e 400 a tornare per Rotemboden

descrizione itinerario:
1° giorno
accesso alla Monte Rosa hutte: con il treno da Zermatt fino a Rotemboden; si segue il sentiero che taglia e scende in diagonale e dolcemente verso la morena (panorama grandioso).Attenzione se c'è ancora neve i pendii sono molto ripidi.
Si tocca il Gornergletscer, tratti attrezzati con corde, pali, bandierine bianchi/azzurri (Attenzione in caso di nebbia o cattive condizioni).Alcuni tratti attrezzati con pioli in legno e cavi sotto il rifugio a causa del notevole abbassamento del ghiacciaio

2° giorno
Via Normale: si risale la morena, abbastanza ripida fino ad entrare in un canalino sulla sinistra che porta alla Obere Plattje (3109 m.). Per un ripido pendio (35°/40° 100 m) si esce poi a sinistra e si segueno i dolci pendii che portano con brevi strappi al plateau a q. 4100 (qui si divide l'itinerario che porta verso la Punta Dufour).Si sale verso sinistra per delle rampe a seconda delle condizioni sino ad uscire alla Silbbersattel 4515 m.
Da qui si punta decisamente verso nord seguendo integralmente la cresta fino alla cima (alla fine pass. di IV, evitabile in basso a sinistra II).
Attenzione alle cornici o al ghiaccio in cresta.
Tutto il percorso su ghiacciaio è altamente sconsigliato in caso di scarsa visibilità
Discesa: per lo stesso itinerario di salita
Ultimo trenino a Rotemboden ore 20,02