Nadelhorn parete nord

tipo itinerario: parete
difficoltà: / 5.1 / E2   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1800
quota vetta/quota massima (m): 4327
dislivello totale (m): 2527

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: mariomonaco
ultima revisione: 29/04/09

località partenza: Saas Fee (Saas Fee , Visp )

punti appoggio: Mischabelhutte m. 3329

note tecniche:
Per la nord del Nadelhorn, questo è un itinerario alternativo al classico che risale da Gasenried.
Da Saas si prende la cabinovia per Hannig a 2350 metri circa.
Da qui sentiero verso sinistra poi a stretti tornanti, infine grande sperone con alcuni passaggi attrezzati alla Mishabelhutte, tempo circa 4 ore. Rifugio invernale non custodito, confortevolissimo, stufa a legna compresa. Tutti portano le proprie immondizie a valle e lasciano pulito, grande rispetto per la cosa pubblica.

descrizione itinerario:
Il secondo giorno si riprende la salita dello sperone e in circa un'ora si è sull'Hobalm gletsche che si attraversa verso destra risalendo al Windjoch.
Da qui entrare in parete e salire senza percorso obbligato.
E' possibile anche percorrere la bella cresta nevosa, ma conviene comunque stare nella parete, per saggiare la consistenza della neve per la discesa.
Dalla vetta stupendo panorama sulla Lenzspitze.
Parete rilassante perchè si possono tracciare itinerari di diverse difficoltà; alcune relazioni danno itinerari quotati S4 ma lasciando gli sci a quota 4115.
Più impegnativa la discesa dalla dorsalina delle rocce di vetta.