Large de Mary (Aiguille) Marinet-la

difficoltà: 6a
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 2650
sviluppo arrampicata (m): 200
dislivello avvicinamento (m): 750

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: gianfri49
ultima revisione: 21/09/10

località partenza: Maljasset (Saint-Paul-sur-Ubaye , 04 )

punti appoggio: Refuge CAF de Maljasset

bibliografia: STURA UBAYE Falesie e Montagne

note tecniche:
Via superba, in ambiente meraviglioso di alta montagna. Difficoltà omogenee e continue, protezioni abbastanza distanziate. Roccia ottima ( quarzite)

descrizione itinerario:
Accesso:
Da Maljasset si segue il sentiero per il Colle Maurin, in comune con l'avvicinamento all'Aiguille Pierre Andrè. A circa quota 2400m si raggiunge la deviazione per i laghi del Marinet, che si segue fino a quando il sentiero per i laghi devia nettamente a sinistra, nei pressi di un idilliaco pianoro erboso, percorso dal rio che scende dal lago.
Quì conviene lasciare gli zaini e prepararsi con il materiale di scalata. La parete é ben visibile, e si raggiunge con altri 15-20 minuti di malagevole pendio, con ghiaia e massi quarzitici.

Presso l'attacco c'é un grosso ometto, e il nome della via é scritto alla partenza. Avvicinamento totale 1,45- 2 ore.

1° tiro: Si superano alcuni gradoni ben manigliati, e poi un breve spigolo ( 40 m, IV)
2° tiro: si traversa a destra, poi si affronta un bellissimo muro verticale, che porta ad una sosta sotto un diedro camino, con arrampicata stupenda ( 5c, 6a, sostenuto, 35m)
3° tiro: Si entra nel diedro camino, che si supera con arrampicata atletica; seguono alcuni gradoni ( 5a-5b 30 m)
4° tiro : Si segue uno spigolo con alcuni passaggi aerei spettacolari ( 5b-5c, 30 m)
5° tiro: Si traversa leggermente a destra, fino a raggiungere un enorme pilastro staccato, poi si affronta l'ultima parte della via su un muro grigio molto esposto, con arrampicata magnifica e delicata ( 5c, molto sostenuto, 30 m)
6° tiro : Si continua su parete aperta, superando alcuni passi assai delicati, sempre con scalata molto elegante ( 5c, poi 6a+, e, in finale IV, 40 m)

Discesa :comodamente a piedi, per pendii erbosi e ghiaiosi