Adolphe Rey (Pic) Fil ou face

difficoltà: 7a :: 6b obbl ::
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 3300
sviluppo arrampicata (m): 250

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: mahler
ultima revisione: 17/05/09

località partenza: Rifugio Torino (Chamonix-Mont-Blanc , 74 )

punti appoggio: Rif. Torino

bibliografia: M. Piola:Le topo du Massif du Mont Blanc, Tome II; CAI/TCI Monte Bianco Vol.I

note tecniche:
La via, aperta da Jean-Luc Amstutz, Patrick Mesot e Romain Vogler in due fasi, nell'Ottobre 1988 e durante il mese di Luglio del 1991,
attacca quasi all'estremità destra dell'ultimo pilastro di destra del Pic Adolphe, su placca lisciata dal ghiaccio sovrastata da una larga fessura verticale.
Con l'abbassamento del ghiacciaio l'attacco è ora molto delicato.

descrizione itinerario:
L1: salire la placca tecnica proseguendo su lame e piccole fessure, continuare lungo la faticosa fessura sostando al suo termine, 6b o 5c e A0 su friends e nut. S1.
L2: un poco a sx su placca e muri verticali, 6a. S2.
L3: poggiare su placche a dx e poi dritti a sx dello spigolo, 6c o 6b/A0 (spit non troppo lunghi) poi più facile (5c), S3.
L4: bella lunghezza su placche sullo spigolo fino ad un terrazzino, 5c, S4.
L5: dritti a sx dello spigolo su fessure e vaghi diedrini, 6b o 6a/A0 su frieds e nut, S5.
L6: subito dritti sopra la sosta popi fessura a sx e dritti di nuovo con passi difficili fino ad una comoda sosta, 6c o 6b/A0, S6.
L7: lunghezza tecnica molto difficile su spigolo, 7a o A0 con passi in libera di 6a, S7 su terrazzino.
L8: lunghezza breve e "plaisir" finale sul filo, 5c, S8.
Dscesa in doppia sulla via.


Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale