Grande (Becco) dal vallone di Marmora traversata Becco Nero e Cima di Test

difficoltà: EE/F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1700
quota vetta/quota massima (m): 2766
dislivello salita totale (m): 1000

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: ricky77
ultima revisione: 02/07/07

località partenza: Vallone di Marmora, quota 1650 m (Marmora , CN )

cartografia: IGC 1:25000

note tecniche:
Itinerario ad anello (colle del Mulo - Becco Grande - Becco Nero - cima di Test - colle Valcavera - colle Fauniera e ritorno per il colle del Vallonetto) dai panorami straordinari e, con le indicazioni di cui sotto, senza difficoltà tecniche.
L'autore ha percorso le varianti indicate (Becco Grande con salita diretta dal colle d'Ancoccia e traversta della cima di Test) che sono sconsigliabili in quanto nettamente più difficili e più espsote al pericolo di pietre. Il dislivello è superiore a 1000 m

descrizione itinerario:
Itinerario dai panorami vari ed eccezionali!
Si consiglia la partenza da quota 1600-1700 per poter assaporare, di primissimo mattino, la magia del vallone di Marmora, verde ed incantato.
Al bivio a quota 2000 circa, tenere le mulattiera e raggiungere il Colle del Mulo, dal quale il panorama è già spettacolare.
Tenendo sempre la destra (Ovest), raggiungere quindi il colle d’Ancoccia e, superatolo, salire sempre per buon sentiero sino al laghetto della Meja ed all’omonimo Colletto; da qui, percorrere facilmente la cresta priva di traccia (versante Sud, destra salendo) che conduce poi ad un sentierino che raggiunge le sommità del Becco Grande (quota 2.766 m).
Ridiscesi al laghetto, per evidente sentiero raggiungere la sommità del Becco Nero e ridiscendere, in direzione Nord Nord Est, direttamente sul colle d’Ancoccia per sentiero.
Tornare al Colle del Mulo e reperire la traccia che, in direzione Est, conduce sino alle due sommità della cima di Test. Da quella più alta non farsi tentare dal sentiero che ne compie la traversata (F+, passaggi di II in esposizione, canalino di sfasciumi) e tornare al colle del Mulo per completare l’anello con il colle di Valcavera, il colle Fauniera per giungere al colle del Vallonetto.
Da qui, girare a sinistra (direzione Ovest Nord Ovest) e, sempre per sentiero, costeggiare la base della parete Sud delle Rocce Ciarmetta e tornare facilmente al bivio a quota 2000 circa e all’automezzo.

Nota Bene:
1)se si vuole avere un’idea esatta del percorso al Becco Grande, salire prima il Becco Nero, dal quale risulta evidente che la via di gran lunga più facile è la cresta dal colletto della Meja e non la salita diretta e ripidissima dal colle d’Ancoccia.
2)Dalla massima elevazione della cima di Test, non farsi tentare dal sentiero che ne compie la traversata (F+, passaggi di II in esposizione, canalino di sfasciumi)