Monviso Superguillemin

difficoltà: D   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 3130
quota vetta (m): 3841
dislivello complessivo (m): 711

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: andreaparodi
ultima revisione: 25/03/10

località partenza: Castello di Pontechianale (Pontechianale , CN )

punti appoggio: Rifugio Vallanta

cartografia: IGC 1.25.000 foglio Monviso

bibliografia: A. Parodi Nelle Alpi del Sole

note tecniche:
Non è una vera via nuova. è piuttosto una rivisitazione in chiave moderna e "glaciale" della vecchia via Guillemin del 1879. Salita effettuata il 27 giugno 2007 da Andrea Parodi e Giorgio Massone
, complici la neve abbondante e le temperature basse.

descrizione itinerario:
Da Castello si imbocca il sentiero per il Rifugio Vallanta.
Dal Rif. Vallanta si sale per detriti e nevai al Colle Sud delle Cadreghe (3130 m).
Si va a destra in diagonale per una rampa di massi e rocce. Lasciando a sinistra il grosso torrione rossastro della cresta nord-ovest si arriva su un ampio nevaio triangolare sulla faccia ovest nord-ovest del Monviso. Sopra il nevaio si sale un colatoio di ghiaccio che solca una notevole barra rocciosa (60-70°).
A due terzi del colatoio si va a des tra per qualche metro su rocce articolate (II/III) e si prosegue in salita su neve ripida (50°) fino ad una terrazza nevosa all'altezza del Ghiacciaio del Triangolo.
Per pendio nevoso via via più ripido interrotto a metà da qualche roccia affiorante (45° poi 50-55°) si punta al canalino tra le due cime del Monviso.
Si sale per il canalino tra le rocce (60°), si supera una strozzatura di ghiaccio vivo (alcuni metri a 80°) poi per neve si guadagna la sella tra le due cime ed in breve, a sinistra, la cima principale.