Sfinge (Punta della) Via Fiorelli - Spigolo Nord

L'itinerario

difficoltà: 5a
esposizione arrampicata: Sud-Est
quota base arrampicata (m): 2600
sviluppo arrampicata (m): 230
dislivello avvicinamento (m): 1430

copertura rete mobile
tim : 40% di copertura

contributors: homer_gio
ultima revisione: 14/05/09

località partenza: Bagni di Masino (Val Masino , SO )

punti appoggio: Rifugio Omio, 2100m

cartografia: Kompass Val Masino (1:35000)

bibliografia: Maspes-Miotti: Masino Bregaglia Disgrazia (1996)

descrizione itinerario:
Dal rifugio Omio (2h15 dai Bagni, sentiero) si segue l'itinerario per il Passo Ligoncio (segnalato con bolli). Pochi metri prima del passo lasciare il sentiero e proseguire verso sinistra in leggera salita verso la base della parete. La via attacca a pochi metri dallo spigolo (piazzola, bollo rosso; 1h30 dalla Omio).

7 lunghezze per 200m di dislivello, 230m di sviluppo; soste attrezzate, protezioni lungo la via da integrare (friends e nuts):
1+2) IV+, 55m: dalla piazzola risalire la grande fessura (1 friend incastrato), poi proseguire in placca spostandosi a destra (2ch., 1 spit), puntando a un intaglio vicino allo spigolo (destra), continuando (1 spit) fino alla sosta posta sul filo dello spigolo (3 chiodi + 1 spit).
3) IV+, 45m: salire sul filo dello spigolo (2 ch., 1 spit) rimanendo sul lato sinistro, fino alla sosta (4 chiodi).
4) IV+, 35 m: obliquare a sinistra per placche fino ad una lastra di granito appoggiata (2 ch.) risalendola fino in sosta (2 chiodi).
5), IV, 35 m: si sale di qualche metro e poi si punta a sinistra per piccoli terrazzini erbosi fino ad un grosso canale; sosta sulla sinistra (anello di calata cementato).
6) III, 35 m: salire diritti per lo spigolo fino ad un ampio terrazzo; sosta su anello cementato.
7) III, 25 m, evitabile per roccette (II) sulla sinistra. Si segue lo spigolo fino in cima (sosta da attrezzare).

Discesa: due possibilità, in doppia lungo la via Bramani (a sinistra della Fiorelli) oppure lungo la cresta est: seguire gli ometti fino ad una sosta (2 spit + cordino), calarsi lungo lo spigolo (50m) fino ad un anello, quindi calarsi ancora lungo la cresta fino ad un intaglio molto marcato sulla cresta stessa (anello e freccia rossa, sosta molto scomoda); da lì scendere alla base della parete con 2 calate verticali da 45m.